Menu
Cerca

Lascia l’ex moglie invalida senza soldi

Lascia l’ex moglie invalida senza soldi
Cronaca 08 Dicembre 2015 ore 01:40

Accusato d’aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie invalida dalla quale si è separato in modo consensuale, Patrizio Martiner, 48 anni, di Biella anche se, di fatto, domiciliato a Vigevano, è stato condannato dal giudice, Pietro Brovarone, a una pena finale di sei mesi di reclusione più 600 euro di multa con la condizionale, due mesi in più rispetto a quanto richiesto dal pubblico ministero, Elena Lionetti.

Stando al capo d’accusa, l’imputato (difeso dall’avvocato Andrea Conz) si sarebbe reso inadempiente all’obbligo di corrispondere a favore della coniuge e a titolo di contributo al relativo mantenimento, dell’assegno mensile posto a suo carico in sede di udienza di separazione.

In tal modo, l’imputato avrebbe fatto mancare alla moglie, invalida civile, i mezzi di sussistenza, inducendola a ricorrere al sostegno di parenti e amici. I fatti contestati sarebbero iniziati sin dal 2006.

V.Ca.

Accusato d’aver fatto mancare i mezzi di sussistenza alla moglie invalida dalla quale si è separato in modo consensuale, Patrizio Martiner, 48 anni, di Biella anche se, di fatto, domiciliato a Vigevano, è stato condannato dal giudice, Pietro Brovarone, a una pena finale di sei mesi di reclusione più 600 euro di multa con la condizionale, due mesi in più rispetto a quanto richiesto dal pubblico ministero, Elena Lionetti.

Stando al capo d’accusa, l’imputato (difeso dall’avvocato Andrea Conz) si sarebbe reso inadempiente all’obbligo di corrispondere a favore della coniuge e a titolo di contributo al relativo mantenimento, dell’assegno mensile posto a suo carico in sede di udienza di separazione.

In tal modo, l’imputato avrebbe fatto mancare alla moglie, invalida civile, i mezzi di sussistenza, inducendola a ricorrere al sostegno di parenti e amici. I fatti contestati sarebbero iniziati sin dal 2006.

V.Ca.