Cronaca
Il furto

Ladri d’appartamento fuggono ma vengono arrestati

I due giovani cittadini albanesi, sono risultati sprovvisti di permesso di soggiorno, venendo per questo anche deferiti per la violazione della normativa sull'immigrazione.

Ladri d’appartamento fuggono ma vengono arrestati
Cronaca 20 Dicembre 2021 ore 09:29

L’intensificazione dei servizi di controllo del territorio e l’attività realizzata per prevenire e reprimere i furti in abitazione, hanno portato all’arresto in flagranza di due cittadini stranieri.

Ladri d’appartamento

Nella circostanza, attraverso il N.U.E. 112 i Carabinieri della Sezione Operativa del dipendente Nucleo Operativo Radiomobile, sono stati allertati di alcuni strani rumori provenienti da un alloggio di via Piemonte. La pattuglia intervenuta, veniva insospettita dalla presenza di alcuni individui che, all’interno di uno stabile, erano intenti ad armeggiare con oggetti di vario genere. Trattasi di due ventenni di origine albanese, che nella tarda serata di sabato 18, approfittando della temporanea assenza dei padroni di casa, sono penetrati all’interno di un’abitazione del centro abitato del capoluogo, alla ricerca di suppellettili di valore da asportare.

Intervento

La pronta reazione dei militari e le indicazioni dei cittadini presenti, permettevano di accertare che gli stessi erano penetrati illegalmente nell’abitazione, tramite la rottura del vetro di una finestra della camera da letto, e che stavano ancora operando indisturbati utilizzando i “ferri del mestiere”, ovvero: trapani e smerigliatrici da taglio, utensili portatili e a batteria, arnesi atti allo scasso. I soggetti, colti sul fatto, tentavano di darsi alla fuga, “seminando” lungo il percorso, alcuni oggetti utilizzati per il furto, ma venivano immediatamente inseguiti, raggiunti, ed entrambi bloccati dai militari operanti nei pressi di via Abruzzi.

Gli arnesi

Gli arnesi sono stati sequestrati e la refurtiva, consistente in denaro, gioielli ed altri effetti personali, restituitiall’avente diritto.

All’atto dell’identificazione, i due giovani cittadini albanesi, sono risultati sprovvisti di permesso di soggiorno, venendo per questo anche deferiti per la violazione della normativa sull'immigrazione. Considerata la flagranza di reato, entrambi sono stati tratti in arresto nella flagranza di reato di furto aggravato in concorso edespletate le formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Biella, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter