Cronaca

La stalker è donna: perseguitato l’ex

La stalker è donna: perseguitato l’ex
Cronaca 25 Luglio 2016 ore 15:41

Non necessariamente è solo l’uomo ad avere comportamenti persecutori. Anche le donne possono diventare moleste. E’ il caso di una donna di Biella, Sonja Finotti, 44 anni, finita sotto processo per il reato di stalking (e diffamazione) per aver molestato l’uomo con il quale era stata legata da una relazione sentimentale durata poco più di un anno e interrotta dalla stessa parte offesa, nonché per averlo insultato su Facebook, il noto social network. Stando al capo d’accusa, con i suoi comportamenti, l’imputata (difesa dall’avvocato Cinzia Milotta) avrebbe cagionato all’ex «un perdurante e grave stato di ansia e paura, ingenerando in lui un fondato timore per l’incolumità propria e per quella dei propri familiari, costringendolo quindi ad alterare le proprie abitudini di vita».

 

Valter Caneparo

 

Vuoi saperne di più? Leggi l’Eco di Biella di lunedì 25 luglio in edicola o in versione digitale sfogliabile

Non necessariamente è solo l’uomo ad avere comportamenti persecutori. Anche le donne possono diventare moleste. E’ il caso di una donna di Biella, Sonja Finotti, 44 anni, finita sotto processo per il reato di stalking (e diffamazione) per aver molestato l’uomo con il quale era stata legata da una relazione sentimentale durata poco più di un anno e interrotta dalla stessa parte offesa, nonché per averlo insultato su Facebook, il noto social network. Stando al capo d’accusa, con i suoi comportamenti, l’imputata (difesa dall’avvocato Cinzia Milotta) avrebbe cagionato all’ex «un perdurante e grave stato di ansia e paura, ingenerando in lui un fondato timore per l’incolumità propria e per quella dei propri familiari, costringendolo quindi ad alterare le proprie abitudini di vita».

 

Valter Caneparo

 

Vuoi saperne di più? Leggi l’Eco di Biella di lunedì 25 luglio in edicola o in versione digitale sfogliabile

Seguici sui nostri canali