Indagini ancora in corso

La Polizia blocca sul nascere un rave party a Cossato. I dettagli

Identificati 22 ragazzi tra cui i 5 organizzatori

La Polizia blocca sul nascere un rave party a Cossato. I dettagli
Cossatese, 12 Luglio 2020 ore 10:32

La Polizia blocca sul nascere un rave party a Cossato. I dettagli.

L’area era in zona Spolina

Il quotidiano lavoro di controllo del territorio della Polizia di Stato ha bloccato sul nascere un rave party in zona Spolina a Cossato. Il coordinamento tra Squadra Volante Squadra Mobile e Digos ha infatti permesso di localizzare nella serata di ieri 11 luglio il luogo dove decine di giovani si stavano dando appuntamento per iniziare la festa: un campo in frazione Murazze di Cossato.

Gli agenti infatti, dopo alcuni controlli di veicoli che provenivano dal novarese, i cui occupanti erano evidentemente diretti al rave party, sono riusciti a localizzare il campo dove già erano state sistemate ed accese la casse per una festa che avrebbe dovuto andare avanti per tutta la notte e la domenica successiva. Con l’ausilio anche dei Carabinieri della Compagnia di Cossato, venivano identificati 22 ragazzi tra cui i 5 organizzatori. La presenza delle Forze di Polizia ha dissuaso le numerose auto, che stavano giungendo in zona, dal fermarsi, fino a che il tam tam sui social media ha avvisato il “popolo rave” che questa volta non ci sarebbe stata alcuna festa. Sono in corso le indagini per verificare la posizione degli identificati, sia per quanto riguarda gli aspetti penali, sia per quanto riguarda la violazione delle misure anti-covid.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno