La Passione di Sordevolo ricevuta dal Papa

La Passione di Sordevolo ricevuta dal Papa
30 Aprile 2015 ore 13:30

 

ROMA – Ieri mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza una delegazione dell’Associazione Teatro popolare di Sordevolo, che ha annunciato al Santo Padre l’edizione 2015 della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, unica rappresentazione al mondo a coinvolgere la totalità degli abitanti di un piccolo comune, 1300 abitanti, in provincia di Biella. In programma nei fine settimana dal 6 giugno al 27 settembre, si tiene ogni 5 anni dal 1815. I 400 attori (gli altri cittadini sono attivi nella produzione) saranno impegnati in 40 repliche dal 6 giugno al 27 settembre, per 40 mila spettatori previsti, fra cui una nutrita rappresentanza dagli Stati Uniti e da altri Paesi stranieri. Come dichiara il Vescovo di Biella, Mons. Gabriele Mana, “si attende ogni cinque anni la Passione di Sordevolo, vera rappresentazione della Passione di Cristo, per il contenuto di fede e di carità, per la speranza che porta in sé, per gustare il lavoro e la fatica ma anche l’entusiasmo che gli abitanti di questo amato paese trasmettono nel portarla in scena. L’edizione di quest’anno, poi, è attesa in modo particolare e può diventare importante non solo per la nostra diocesi e provincia, ma anche  per l’intera regione piemontese e oltre: l’Ostensione della Sacra Sindone, il bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, i 90 anni dalla morte del beato Pier Giorgio Frassati e i 25 della sua beatificazione, l’EXPO di Milano, rendono ancora più viva l’attesa. Spero di tutto cuore che molti vogliano assistere a tale rappresentazione”.
Al Santo Padre  è stato donato un volume commemorativo della Passione di Sordevolo, un’unica edizione dal titolo “Dall’Arciconfraternita del Gonfalone all’Anfiteatro della Passione di Sordevolo”. In allegato le immagini della giornata.

Redazione online

 

ROMA – Ieri mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza una delegazione dell’Associazione Teatro popolare di Sordevolo, che ha annunciato al Santo Padre l’edizione 2015 della Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, unica rappresentazione al mondo a coinvolgere la totalità degli abitanti di un piccolo comune, 1300 abitanti, in provincia di Biella. In programma nei fine settimana dal 6 giugno al 27 settembre, si tiene ogni 5 anni dal 1815. I 400 attori (gli altri cittadini sono attivi nella produzione) saranno impegnati in 40 repliche dal 6 giugno al 27 settembre, per 40 mila spettatori previsti, fra cui una nutrita rappresentanza dagli Stati Uniti e da altri Paesi stranieri. Come dichiara il Vescovo di Biella, Mons. Gabriele Mana, “si attende ogni cinque anni la Passione di Sordevolo, vera rappresentazione della Passione di Cristo, per il contenuto di fede e di carità, per la speranza che porta in sé, per gustare il lavoro e la fatica ma anche l’entusiasmo che gli abitanti di questo amato paese trasmettono nel portarla in scena. L’edizione di quest’anno, poi, è attesa in modo particolare e può diventare importante non solo per la nostra diocesi e provincia, ma anche  per l’intera regione piemontese e oltre: l’Ostensione della Sacra Sindone, il bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, i 90 anni dalla morte del beato Pier Giorgio Frassati e i 25 della sua beatificazione, l’EXPO di Milano, rendono ancora più viva l’attesa. Spero di tutto cuore che molti vogliano assistere a tale rappresentazione”.
Al Santo Padre  è stato donato un volume commemorativo della Passione di Sordevolo, un’unica edizione dal titolo “Dall’Arciconfraternita del Gonfalone all’Anfiteatro della Passione di Sordevolo”. In allegato le immagini della giornata.

Redazione online

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità