La Guardia di finanza dagli studenti

La Guardia di finanza dagli studenti
Cronaca 01 Aprile 2014 ore 19:24

Continuano le visite della Guardia di Finanza di Biella presso le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della provincia, rientranti nel progetto di divulgazione dell’educazione alla legalità economica, con l’intento di far maturare la consapevolezza dell’importanza del contrasto all’evasione fiscale e allo sperpero di risorse pubbliche.
L’iniziativa trae origine da un Protocollo d’intesa stipulato, a livello centrale, tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Recentemente le Fiamme Gialle del Comando Provinciale si sono recate a far visita ai ragazzi della scuola elementare “Monsignor A. CANTONO”, di Ronco Biellese (nella foto con al centro il colonnello Ugo Raffaele Dallerice), dove hanno incontrato quaranta alunni particolarmente attenti e motivati, anche grazie alla professionalità dei loro insegnanti.
I militari relatori, facendo ricorso all’utilizzo di materiale multimediale, appositamente predisposto, hanno illustrato alla platea dei giovani studenti l’attività svolta dal Corpo a contrasto degli illeciti fiscali, degli sprechi nella Pubblica Amministrazione, della contraffazione dei prodotti e delle banconote, delle violazioni dei diritti d’autore nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.
I finanzieri, rispondendo alle domande formulate dagli studenti sulle delicate tematiche affrontate, hanno anche illustrato le modalità di partecipazione al concorso denominato “Insieme per la legalità”, abbinato al progetto, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.

Continuano le visite della Guardia di Finanza di Biella nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado della provincia, rientranti nel progetto di divulgazione dell’educazione alla legalità economica, con l’intento di far maturare la consapevolezza dell’importanza del contrasto all’evasione fiscale e allo sperpero di risorse pubbliche.
L’iniziativa trae origine da un Protocollo d’intesa stipulato, a livello centrale, tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Recentemente le Fiamme Gialle del Comando Provinciale si sono recate a far visita ai ragazzi della scuola elementare “Monsignor A. CANTONO”, di Ronco Biellese (nella foto con al centro il colonnello Ugo Raffaele Dallerice), dove hanno incontrato quaranta alunni particolarmente attenti e motivati, anche grazie alla professionalità dei loro insegnanti.
I militari relatori, facendo ricorso all’utilizzo di materiale multimediale, appositamente predisposto, hanno illustrato alla platea dei giovani studenti l’attività svolta dal Corpo a contrasto degli illeciti fiscali, degli sprechi nella Pubblica Amministrazione, della contraffazione dei prodotti e delle banconote, delle violazioni dei diritti d’autore nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.
I finanzieri, rispondendo alle domande formulate dagli studenti sulle delicate tematiche affrontate, hanno anche illustrato le modalità di partecipazione al concorso denominato “Insieme per la legalità”, abbinato al progetto, che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli