La fine (ingloriosa) del circolo Aurora

Baluardo del paese, oggi l'Aurora è in liquidazione. Scontro tra vecchi e nuovi soci sulle responsabilità.

La fine (ingloriosa) del circolo Aurora
Grande Biella, 21 Marzo 2019 ore 07:00

La fine (ingloriosa) del circolo Aurora.

Un pezzo di storia del paese, il Circolo Familiare Aurora, è in liquidazione. Inaugurato il 19 marzo del 1951, fu un punto di riferimento per tutto il Biellese. Sessantotto anni dopo, i soci rimasti si sono iscritti all’Erios. Ora sul circolo grava una pesante multa inflitta dalla Guardia di Finanza.

Ricordi

Il rammarico è tanto, spiegano i soci storici: «La prima sede fu all’Aurora dai Salesiani. Siamo stati i primi a fare una festa campestre, “Aurora Estate” eravamo nel 1968. Quando iniziava la festa la Pettinatura Italiana chiudeva per ferie. Avevano il campo da tennis montato su binari per coprirlo d’inverno, con tanto di riscaldamento e aprirlo d’estate. Quando i Salesiani ci hanno annunciato che il contratto scadeva, ci siano trasferiti in via Alpini d’Italia, era il 2003. Il sindaco era Vittorio Maiorano, ci ha concesso l’attuale area che era destinata ad orti comunali. Non c’era nemmeno il cavalcavia».

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno