Menu
Cerca

La droga era nel motore dell’auto

La droga era nel motore dell’auto
Cronaca 07 Dicembre 2015 ore 10:59

Quando i carabinieri lo hanno fermato, nel corso di uno dei tanti controlli sul territorio, probabilmente non si aspettavano che avesse con sè tutta quella droga: oltre due etti di marijuana che aveva abilmente nascosto nel vano motore della sua auto, un’Audi A6 station wagon. Così per Maurizio Lamagna, 38 anni, all’anagrafe residente a Salussola, ma che in realtà vive nel centro di Biella, disoccupato e già conosciuto dalle forze dell’ordine, si sono spalancate le porte del carcere di viale dei Tigli. Dovrà rispondere dell’accusa di possesso di droga ai fini di spaccio. Difeso dall’avvocato Marco Romanello, Lamagna deve comparire oggi davanti al giudice Claudio Passerini per l’udienza di convalida dell’arresto.

Shama Ciocchetti

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 7 dicembre 2015 

Quando i carabinieri lo hanno fermato, nel corso di uno dei tanti controlli sul territorio, probabilmente non si aspettavano che avesse con sè tutta quella droga: oltre due etti di marijuana che aveva abilmente nascosto nel vano motore della sua auto, un’Audi A6 station wagon. Così per Maurizio Lamagna, 38 anni, all’anagrafe residente a Salussola, ma che in realtà vive nel centro di Biella, disoccupato e già conosciuto dalle forze dell’ordine, si sono spalancate le porte del carcere di viale dei Tigli. Dovrà rispondere dell’accusa di possesso di droga ai fini di spaccio. Difeso dall’avvocato Marco Romanello, Lamagna deve comparire oggi davanti al giudice Claudio Passerini per l’udienza di convalida dell’arresto.

Shama Ciocchetti

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 7 dicembre 2015