GEMELLATE DAL 1993

La città gemella di Weihai spedisce 10mila mascherine a Biella

Mascherine in viaggio arriveranno nei prossimi giorni a Biella. "Ringrazio il sindaco di Weihai, Zhang Haibo, per la sensibilità e la solidarietà dimostrata"

La città gemella di Weihai spedisce 10mila mascherine a Biella
Biella Città, 14 Aprile 2020 ore 17:07

Diecimila mascherine sono in viaggio da Weihai, città cinese gemellata con Biella dal 1993. Lo annuncia il comune. Non sono noti i tempi di consegna nè a chi il comune le destinerà. “Ringrazio il sindaco di Weihai, Zhang Haibo, per la sensibilità e la solidarietà dimostrata – sottolinea il sindaco Claudio Corradino – Distanti ma uniti: in questo caso lo si può dire più forte che mai”.

Biella e Weihai le gemelle colpite dal coronavirus

Weihai e Biella sono città gemelle dal 1993, entrambi sono centri tessili industriali e da allora hanno intrapreso un percorso di incontri e scambi al fine di sviluppare un solido rapporto economico-sociale. Quest’anno queste due popolazioni hanno vissuto la triste esperienza dell’epidemia Coronavirus, Weihai prima, Biella successivamente. Da subito Weihai si è messa in contatto con Biella per porgere il proprio conforto e la propria solidarietà chiedendo come poteva essere di aiuto a livello anche concreto. Tenuto conto del difficile approvvigionamento di mascherine, il governo di Weihai si è attivato per predisporre una donazione di 10.000 mascherine che stanno ora viaggiando verso Biella.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità