Menu
Cerca

La Casa della Salute, investiti 4 milioni

In venti giorni di operatività già 1300 prestazioni erogate.

La Casa della Salute, investiti 4 milioni
Biella Città, 17 Gennaio 2020 ore 13:56

Inaugurata stamane a Sandigliano, nell'ambito dell'outlet Zegna "The Place" sulla Trossi la Casa della Salute, nono investimento del Gruppo che si occupa di salute a livello nazionale e che ha fra gli azionisti Bootes di Rosario Bifulco per la realizzazione del quale sono stati impegnati 4 milioni di Euro.

Presente la famiglia Zegna al gran completo

Alla presentazione e seguente cerimonia hanno partecipato tutta la famiglia Zegna al gran completo, capitanata dall'ad del Gruppo tessile e abbigliamento biellese Gildo Zegna, lo stesso Bifulco, l'ad del Gruppo Casa della Salute Marco Fertonani, il prefetto Fabrizia Triolo, autorità varie e sindaci compreso il "padrone" di casa, il sindaco di Sandigliano Mauro Masiero che ha raccontato la forte crescita del paese anche grazie ad iniziative come questa ribadendo la necessità di "migliorare la qualità della vita" e augurandosi "che il Biellese possa prima o poi godere di migliori infrastrutture di accesso e mobilità".

Gildo Zegna: la responsabilità sociale aziendale è anche questo

Gildo Zegna, Marco Fertonani e Rosario Bifulco azionisti del progetto Casa della Salute al The Place

E' stato lo stesso Gildo Zegna a dire del sostegno della famiglia all'operazione che riqualifica parte dell'area The Place con questa innovativa struttura sanitaria che si colloca "per quel che riguarda noi Zegna - ha detto - nel solco della responsabilità sociale  che come azienda ci sentiamo di promuovere e condividere anche finanziariamente nel solco delle iniziative volute e realizzate dal nonno Ermenegildo". Bifulco ha spiegato le ragioni storiche e operative "che rendono strutture come questo Poliambulatorio non un'alternativa, ma un'integrazione al meglio dell'attività pubblica nel pianeta dei servizi sanitari dove pubblico e privato hanno trovato una coabitazione per migliorare l'efficienza e i tempi delle prestazioni".

Fertonani: 12 addetti biellesi, ma saliremo a 25

Il responsabile  Casa della Salute Fertonani si è detto piacevolmente sorpreso del riscontro avuto dalla neonata struttura biellese "che, aperta il 12 dicembre e con le vacanze di Natale in mezzo, ha già erogato 1300 prestazioni in soli 20 giorni di operatività". Digitalizzazione dei processi, macchinari per la diagnostica all'avanguardia, ma soprattutto prezzi molto competitivi rispetto ai soli ticket sanitari, hanno reso possibile questo 'miracolo' "che, speriamo - ha aggiunto Fertonani - di consolidare lungo tutto il 2020". Fertonani ha spiegato che gli addetti "assunti tutti nel Biellese sono 12, ma la prospettiva è quella di arrivare a 25" oltre alla trentina di medici specialisti che operano anche presso la struttura e - rispondendo  ad una domanda di Eco di Biella - ha spiegato "che da buon genovese posso dire che i prezzi non si alzeranno, semmai il contrario".  La visita agli ambulatori e alla struttura e la benedizione a cura del vicario generale don Paolo Boffa hanno chiuso la mattinata al The Place a vocazione sanitaria.

  TORNA ALLA HOME PAGE