scuola

La carica dei precari, domande nel caos

L’aggiornamento delle graduatorie provinciali non procede. Chiesta una proroga

La carica dei precari, domande nel caos
Biella Città, 31 Luglio 2020 ore 07:00

La carica dei precari, domande nel caos

Aggiornamento della discordia

I problemi sono vari, non uno soltanto. E, di volta in volta, diversi. Così come le direttive che vengono fornite cammin facendo, talvolta discordanti. Su tutti, poi, incombe il sistema, rimasto fermo anche per un intero giorno. L’aggiornamento delle graduatorie provinciali, quest’anno, è nato sotto cattiva stella: convinta la Ministra Lucia Azzolina, dopo un primo momento in cui non era possibile procedere con le operazioni secondo il Ministero, adesso la corsa alle domande e alle compilazioni su Istanze On Line si fa concitata, sia alla luce della scadenza della finestra, fissata al 6 agosto, sia degli intoppi che stanno minando i passaggi necessari.

Troppi problemi

Il giorno di avvio delle procedure cioè lo scorso 22 luglio, d’altro canto, era stato un segnale: il sistema, data la mole di domande inoltrate, era andato in tilt.
«Siamo di fronte a dilettanti allo sbaraglio», commenta Marco Ramella Trotta, portavoce del sindacato Flc Cgil Biella.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità