Menu
Cerca

Investito e ucciso a Santo Stefano

Investito e ucciso a Santo Stefano
Cronaca 27 Dicembre 2015 ore 15:31

Massimo Crucitti, 71 anni, è stato travolto e ucciso mentre stava attraversando via Cottolengo (nella foto), nei pressi dell'incrocio con via del Lanificio a Biella nella mattinata di Santo Stefano. Ad investirlo è stata un'auto condotta da una donna di 52 anni, D. S., residente a Gaglianico. Secondo la prima versione dei fatti l'automobilista non si sarebbe avvertita della presenza dell’uomo a causa del sole sul finestrino. Fra l’altro Crucitti stava attraversando nei pressi delle strisce pedonali ed è stato colpito in pieno e sbalzato per diversi metri avanti. Via Cottolengo è stata chiusa al traffico per alcune ore e sul posto i soccorsi con la Polstrada non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Vedovo, Crucitti lascia due figli. 

Massimo Crucitti, 71 anni, è stato travolto e ucciso mentre stava attraversando via Cottolengo (nella foto), nei pressi dell'incrocio con via del Lanificio a Biella nella mattinata di Santo Stefano. Ad investirlo è stata un'auto condotta da una donna di 52 anni, D. S., residente a Gaglianico. Secondo la prima versione dei fatti l'automobilista non si sarebbe avvertita della presenza dell’uomo a causa del sole sul finestrino. Fra l’altro Crucitti stava attraversando nei pressi delle strisce pedonali ed è stato colpito in pieno e sbalzato per diversi metri avanti. Via Cottolengo è stata chiusa al traffico per alcune ore e sul posto i soccorsi con la Polstrada non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Vedovo, Crucitti lascia due figli. 

 

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA - VIDEO