Cronaca
Arresto

Inveisce contro i poliziotti, bloccato con lo spray al peperoncino e arrestato

Nei guai un uomo di 22 anni.

Inveisce contro i poliziotti, bloccato con lo spray al peperoncino e arrestato
Cronaca Biella Città, 05 Dicembre 2022 ore 10:32

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino italiano per aver posto in essere un atteggiamento violento e aggressivo nei confronti degli operati durante il controllo di Polizia.

Inveisce contro i poliziotti

Durante il normale controllo del territorio gli operatori della Polizia di Stato di Biella notavano un veicolo con retromarcia inserita che tentava di uscire dallo stallo di parcheggio per poi farmi rientrarvi con a bordo un soggetto intento a compiere manovre ritenute sospette e pericolose.
Per tale motivo si decideva di procedere a controllo dell’autovettura a bordo della quale veniva identificato un soggetto, 22 anni residente a Biella, il quale nel tentativo di inserire la marcia si addormentava con cintura allacciata e motore accesso.

Minacce

Una volta svegliato dagli operatori della Squadra Volante il soggetto si dimostrava fin da subito restio al controllo proferendo ripetute ingiurie e minacce. Le condizioni in cui versava il soggetto lasciavano presagire un possibile stato di ubriachezza, pertanto, si procedeva ai relativi accertamenti i quali davano esito positivo.
Reso edotto del suo stato di ubriachezza e della necessità di essere accompagnato presso gli Uffici della Questura per la redazione degli atti a suo carico, il soggetto inveiva contro gli operatori tentando di colpire uno di loro con un pugno senza riuscirci.
Dopo essersi divincolato dalla presa di uno dei poliziotti che tentavano di calmarlo, il soggetto continuava nei tentativi di aggressione spingendo uno di essi con vemenza contro l’autovettura di servizio, procurando in capo al giovane operatore una lesione giudicata guaribile in giorni 15.

Aggressivo

L’aggressività del soggetto rendeva necessario l’uso dello spray in dotazione alla Polizia di Stato grazie al quale si è riusciti a far calmare il soggetto e condurlo presso gli Uffici della Questura.
Giunti in loco il ventiduenne è stato tratto in arresto per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate e denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza.

Seguici sui nostri canali