Menu
Cerca

Indagine adolescenza, le preoccupazioni dei biellesi

Secondo la ricerca dell’Osservatorio Reale Mutua, il rischio più temuto da oltre un biellese su tre è un utilizzo eccessivo della tecnologia.

Indagine adolescenza, le preoccupazioni dei biellesi
Biella Città, 26 Novembre 2019 ore 07:00

Indagine adolescenza, le preoccupazioni dei biellesi.

Indagine sull’adolescenza

Secondo l’ultima ricerca dell’Osservatorio Reale Mutua sul welfare, che ha realizzato un’ampia indagine sull’adolescenza, il rischio più temuto da oltre un biellese su tre (35%) è un utilizzo eccessivo, che può arrivare fino alla dipendenza, della tecnologia. Il 29% indica invece l’uso di sostanze stupefacenti, ma a destare sempre più preoccupazione sono anche gli episodi di bullismo (25%).

Lo psicologo

Per arginare questi rischi hanno un ruolo importante le esperienze di gruppo (71%), come quelle dello sport, dove si trasmettono valori positivi e l’importanza di relazioni rispettose. Inoltre, un biellese su tre (33%) ritiene indispensabile la figura dello psicologo, che possa ascoltare i ragazzi, intervenire e prevenire situazioni di disagio e difficoltà.

Per uno su quattro (29%), infine, anche i social network sono un veicolo dalle potenzialità educative: favoriscono le interazioni e la condivisione tra coetanei (35%), aprono canali di ascolto per gestire disagi e problematiche giovanili (29%) e fanno passare messaggi di sensibilizzazione (21%).

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli