FERMO CONVALIDATO

In vacanza con la fidanzata al Lago di Viverone, ma i carabinieri gli rovinano il soggiorno

Il 25enne aveva preso con la compagna una stanza in un albergo sulle rive del lago. Arrestato, ha proseguito le vacanze in una cella

In vacanza con la fidanzata al Lago di Viverone, ma i carabinieri gli rovinano il soggiorno
Basso Biellese, 15 Ottobre 2020 ore 17:37

Aveva preso una stanza in un noto Hotel di Viverone per trascorrere qualche giorno di relax con la fidanzata, ma a rovinargli la vacanza sono arrivati i carabinieri. I militari della stazione di Cavaglià erano stati nel frattempo informati della presenza, in quell’albergo sulle rive del lago, di un personaggio poco raccomandabile e dopo aver controllato al terminale hanno scoperto che il giovane, 25enne di origini albanesi, in Italia non ci poteva proprio stare. Tre anni fa era stato raggiunto da un decreto di espulsione e contestuale accompagnamento alla frontiera. Così sono scattate le manette e dopo una notte in cella è comparso oggi davanti al giudice che ne ha convalidato l’arresto e l’ha sottoposto all’obbligo di firma davanti alla polizia giudiziaria, in attesa di ulteriori provvedimenti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno