In cella dopo gli abusi

In cella dopo gli abusi
Cronaca 21 Marzo 2012 ore 20:44

Dovrebbe approdare nel carcere di viale dei Tigli a Biella, nella speciale sezione riservata a detenuti per reati a sfondo sessuale, don Martin Victor Parapillil, 45 anni, parroco di Murazzano (Cuneo), arrestato con l’accusa di atti sessuali su una minore. Attualmente è in stato di detenzione a Mondovì. L’altro giorno il giudice delle indagini preliminari di Busto Arsizio (Varese) ha convalidato  l’arresto. Nel contesto si è dichiarato incompetente a trattare il caso e ha trasmesso gli atti alla Procura di Mondovì.

Il sacerdote è stato fermato nei giorni scorsi dagli agenti del nucleo di Polizia giudiziaria della Procura di Mondovì a Malpensa, mentre stava per abbandonare l’Italia per tornare nel suo paese natale, l’India. L’ indagine si è estesa anche nell’entroterra ligure, a Mallare (Savona), dove don Martin era stato parroco. Intanto il sacerdote, durante la convalida del fermo, si é avvalso della facoltà di non rispondere.