Cronaca

In carcere quattro mesi

In carcere quattro mesi
Cronaca 30 Agosto 2016 ore 15:33

Radouane Harrany, 43 anni, origini marocchine, per l'anagrafe residente a Biella, in realtà domiciliato dalla sorella a Pont Canavese, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Biella in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura delle Repubblica di Biella. L'uomo deve scontare une pena residua di quattro mesi di reclusione. La condanna gli era stata inflitta per la violazione dei reati di "falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale e violazioni delle disposizioni inerenti l'immigrazione". I fatti erano stati commessi a Masserano e a Cossato. Il marocchino non ha fatto ricorso. La condanna è così diventata esecutiva ed è scattato l'arresto. Harrany è stato portato nel carcere di Ivrea.

Radouane Harrany, 43 anni, origini marocchine, per l'anagrafe residente a Biella, in realtà domiciliato dalla sorella a Pont Canavese, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Biella in esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura delle Repubblica di Biella. L'uomo deve scontare une pena residua di quattro mesi di reclusione. La condanna gli era stata inflitta per la violazione dei reati di "falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale e violazioni delle disposizioni inerenti l'immigrazione". I fatti erano stati commessi a Masserano e a Cossato. Il marocchino non ha fatto ricorso. La condanna è così diventata esecutiva ed è scattato l'arresto. Harrany è stato portato nel carcere di Ivrea.