liberta' negata

In carcere Francesco Chianese accusato di estorsione e spaccio di droga

Fermato dalla Finanza aveva con se 750 euro. Nel tubo della bicicletta 3 grammi di eroina. Convalidato il fermo, resta in carcere

In carcere Francesco Chianese accusato di estorsione e spaccio di droga
Biella Città, 12 Agosto 2020 ore 13:01

Arrestato con accuse che vanno dalla detenzione a fini di spaccio di eroina all’estorsione (quest’ultima accusa al centro di un supplemento di indagini da parte della procura di Biella attraverso la Guardia di Finanza che ha condotto l’operazione) Francesco Chianese ha risposto alle domande del giudice delle indagini preliminari al quale ha  detto la sua verità sulle circostanze che due settimane fa avevano portato al suo fermo.

L’accusa di spaccio è legata al rinvenimento di 3 grammi di eroina nel tubo della sua bicicletta, mentre l’estorsione avrebbe come vittima un conscente dal quale si sarebbe fatto consegnare 750 euro sequestrati durante il fermo di Pg della Finanza.

Francesco Chianese, 35 anni, di Biella, tuttavia resta in carcere. Difeso dall’avvocato Andrea Delmastro, è un personaggio già salito agli onori delle cronache giudiziarie nel recente passato, l’ultima volta sette anni anni fa, quando con altri due amici finì sotto processo per un paio di portafogli rubati dal retro di una cartoleria di Verres, in Val d’Aosta. Ma al processo cinque anni fa, fu l’unico ad essere assolto per non aver commesso il fatto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno