«In Abruzzo si scava ancora in condizioni critiche per la neve»

«In Abruzzo si scava ancora in condizioni critiche per la neve»
Cronaca 23 Gennaio 2017 ore 11:03

Tre volontari del Soccorso alpino di Biella sono impegnati da sabato sulle zone del disastro a Farindola, in provincia di Pescara, dove una slavina ha letteralmente travolto e portato via con se? il lussuoso hotel Rigopiano. «Mi hanno detto i ragazzi - spiega il coordinatore provinciale Claudio Negro - che sono estenuanti, non riescono quasi a chiudere occhio. Li ho sentiti e operano in condizioni davvero complesse a causa delle condizioni climatiche che potrebbero portare ad altri distaccamenti di neve dalle pendici». Ma, nonostante tutte le avversita? il lavoro non si ferma e i volontari impegnati in Abruzzo continuano nella loro opera di ricerca di superstiti all’interno della struttura.  
Enzo Panelli
Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 23 gennaio 2017 

Tre volontari del Soccorso alpino di Biella sono impegnati da sabato sulle zone del disastro a Farindola, in provincia di Pescara, dove una slavina ha letteralmente travolto e portato via con se? il lussuoso hotel Rigopiano. «Mi hanno detto i ragazzi - spiega il coordinatore provinciale Claudio Negro - che sono estenuanti, non riescono quasi a chiudere occhio. Li ho sentiti e operano in condizioni davvero complesse a causa delle condizioni climatiche che potrebbero portare ad altri distaccamenti di neve dalle pendici». Ma, nonostante tutte le avversita? il lavoro non si ferma e i volontari impegnati in Abruzzo continuano nella loro opera di ricerca di superstiti all’interno della struttura.  
Enzo Panelli
Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 23 gennaio 2017