Menu
Cerca

Impegnati nel 'geocaching' trovano una pistola

Impegnati nel 'geocaching' trovano una pistola
Cronaca 15 Marzo 2016 ore 13:56

Mentre sono impegnati in un nuovo e moderno gioco, una ‘caccia al tesoro’ degli anni 2000, si imbattono in una pistola arrugginita e con la matricola abrasa (nella foto), probabilmente rubata, che trovano nella boscaglia nei dintorni di Carpignano Sesia, nel Novarese. E’ successo a due ragazzi che stavano giocando a ‘geocaching’, una modernissima caccia al tesoro in cui i partecipanti, che sono definiti ‘geocacher’, utilizzano un ricevitore Gps per nascondere o trovare alcuni contenitori e oggetti di differenti tipi e dimensioni (‘geocache’ o anche ‘cache’). In genere si lasciano alcuni indizi, tracce e indicazioni anche ricorrendo ai social. E così, in questa ricerca, i due giovani si sono imbattuti nell’arma abbandonata nei boschi e hanno subito allertato i Carabinieri della Stazione di Fara, che, intervenuti sul posto, si stanno occupando delle indagini.

Monica Curino

Mentre sono impegnati in un nuovo e moderno gioco, una ‘caccia al tesoro’ degli anni 2000, si imbattono in una pistola arrugginita e con la matricola abrasa (nella foto), probabilmente rubata, che trovano nella boscaglia nei dintorni di Carpignano Sesia, nel Novarese. E’ successo a due ragazzi che stavano giocando a ‘geocaching’, una modernissima caccia al tesoro in cui i partecipanti, che sono definiti ‘geocacher’, utilizzano un ricevitore Gps per nascondere o trovare alcuni contenitori e oggetti di differenti tipi e dimensioni (‘geocache’ o anche ‘cache’). In genere si lasciano alcuni indizi, tracce e indicazioni anche ricorrendo ai social. E così, in questa ricerca, i due giovani si sono imbattuti nell’arma abbandonata nei boschi e hanno subito allertato i Carabinieri della Stazione di Fara, che, intervenuti sul posto, si stanno occupando delle indagini.

Monica Curino