Immigrato con mezzo chilo di hashish

Immigrato con mezzo chilo di hashish
Cronaca 25 Marzo 2017 ore 13:39

Un altro richiedente asilo e? finito nei guai per spaccio di droga. Stavolta non per qualche pezzetto di “fumo” grande come la capocchia di un fiammifero. Jawara Sambou, 20 anni, originario del Gambia, residente a Veglio con una compagna, e? stato trovato in possesso di circa mezzo chilo di hashish. Una minima parte della droga – poco meno di 12 grammi nascosti poco sopra la cintura dei pantaloni e suddivisi in nove frammenti – il giovane ce l’aveva addosso quando e? stato fermato dai poliziotti della Squadra volanti al parco della Rovere, l’area verde che si affaccia lungo viale Macalle?. La parte piu? consistente della sostanza, gli agenti l’hanno trovata nell’abitazione di Veglio che il gambiano divide con la compagna. Era suddivisa in cinque panetti avvolti nella pellicola trasparente. Sono stati inoltre trovati un bilancino elettronico di precisione, un coltello con lama acuminata e tagliente di meno di otto centimetri con evidenti tracce di hashish e circa 650 euro in banconote di vario taglio. Tutto e? stato sequestrato e il giovane e? stato arrestato per spaccio di droga. L’altro giorno il giudice delle indagini preliminari, Paola Rava, ha convalidato l’arresto del gambiano (difeso dall’avvocato Erica Vasta) al quale ha concesso l’obbligo di dimora nel paese di Veglio. Il processo per direttissima e? stato fissato per il prossimo 24 maggio.
E’ stato l’intuito dei poliziotti delle volanti a far concentrare la loro attenzione nei confronti di due migranti, entrambi originari del Gambia, l’arrestato e un suo conoscente, I.J., 19 anni, anche lui controllato e trovato in possesso di quattro pezzi di hashish, che aveva nascosto nel calzino destro, per un peso complessivo di quasi sessanta grammi di sostanza.
Solo in seguito alla perquisizione domiciliare, e? stato disposto l’arresto per Jawara Sambou e la denuncia in stato di liberta? per l’altro gambiano. Entrambi sono comunque accusati di detenzione e spaccio di droga.

V.Ca.

Un altro richiedente asilo e? finito nei guai per spaccio di droga. Stavolta non per qualche pezzetto di “fumo” grande come la capocchia di un fiammifero. Jawara Sambou, 20 anni, originario del Gambia, residente a Veglio con una compagna, e? stato trovato in possesso di circa mezzo chilo di hashish. Una minima parte della droga – poco meno di 12 grammi nascosti poco sopra la cintura dei pantaloni e suddivisi in nove frammenti – il giovane ce l’aveva addosso quando e? stato fermato dai poliziotti della Squadra volanti al parco della Rovere, l’area verde che si affaccia lungo viale Macalle?. La parte piu? consistente della sostanza, gli agenti l’hanno trovata nell’abitazione di Veglio che il gambiano divide con la compagna. Era suddivisa in cinque panetti avvolti nella pellicola trasparente. Sono stati inoltre trovati un bilancino elettronico di precisione, un coltello con lama acuminata e tagliente di meno di otto centimetri con evidenti tracce di hashish e circa 650 euro in banconote di vario taglio. Tutto e? stato sequestrato e il giovane e? stato arrestato per spaccio di droga. L’altro giorno il giudice delle indagini preliminari, Paola Rava, ha convalidato l’arresto del gambiano (difeso dall’avvocato Erica Vasta) al quale ha concesso l’obbligo di dimora nel paese di Veglio. Il processo per direttissima e? stato fissato per il prossimo 24 maggio.
E’ stato l’intuito dei poliziotti delle volanti a far concentrare la loro attenzione nei confronti di due migranti, entrambi originari del Gambia, l’arrestato e un suo conoscente, I.J., 19 anni, anche lui controllato e trovato in possesso di quattro pezzi di hashish, che aveva nascosto nel calzino destro, per un peso complessivo di quasi sessanta grammi di sostanza.
Solo in seguito alla perquisizione domiciliare, e? stato disposto l’arresto per Jawara Sambou e la denuncia in stato di liberta? per l’altro gambiano. Entrambi sono comunque accusati di detenzione e spaccio di droga.

V.Ca.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità