VITTIMA DEL COVID

Il ricordo di Sindaco Corradino e assessore Barbara Greggio per l’ex prefetto Missineo ucciso dal Covid

Il tuo impegno ed il tuo rigore saranno sempre presenti non solo nella memoria ma nella nostra vita quotidiana a guidare le nostre azioni

Il ricordo di Sindaco Corradino e assessore  Barbara Greggio per l’ex prefetto Missineo ucciso dal Covid
Biella Città, 02 Novembre 2020 ore 12:24

Si sono svolti a Roma, nella chiesa di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci, i funerali dell’ex prefetto di Biella Demetrio “Dino” Missineo. Ucciso dal Covid, contratto durante il ricovero in una clinica romana, la vicenda del prefetto era divenuta di dominio pubblico circa un mese fa, quando le sue condizioni si erano aggravate e la moglie Barbara Cirelli aveva accusato la clinica a suo dire responsabile del contagio.

L’assessore Barbara Greggio ha ricordato il prefetto con una foto che ritrae l’anico Dino e sua moglie a Biella e una frase delicata: “Ciao Dino. Il tuo impegno ed il tuo rigore saranno sempre presenti non solo nella memoria ma nella nostra vita quotidiana a guidare le nostre azioni”.

Anche il Sindaco di Biella Claudio Corradino, che aveva già attivamente collaborato con Missineo durante i due mandati da sindaco di Cossato, lo ha voluto ricordare: “Un pensiero per il Prefetto Missineo che ha lasciato questo mondo. È stato un piacere ed un onore averti qui a Biella. Un grande abbraccio a Barbara” ha scritto il primo cittadino.

L’ex prefetto di Biella Dino Missineo con l’allora capo dello stato, il presidente emerito Giorgio Napolitano

La morte del prefetto lascia nel dolore oltre alla moglie Barbara le sorelle Adelaide e Paola, con i cognati Ugo, Dario, Vincenzina e Valentino, e i suoceri Rita e Giuseppe

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità