Il piemme Napolillo sotto scorta

Il piemme Napolillo sotto scorta
02 Febbraio 2015 ore 00:14

Sarebbe legato a minacce – dirette o in qualche modo paventate – legate all’inchiesta sul delitto Vazzoler, il provvedimento di dotare di una scorta il sostituto procuratore Ernesto Napolillo, magistrato in forza dalla primavera di quattro anni fa alla Procura cittadina. Proprio nel periodo compreso ta l’udienza preliminare e l’inizio del processo con rito abbreviato, Napolillo era stato affiancato da due “angeli custodi” con pistola alla cintola, scelti a turno tra polizia e carabinieri. Il livello di allarme non è tra i più elevati, l’attenzione resta comunque alta. Il magistrato viene così accompagnato nei suoi spostamenti da due agenti o da due carabinieri. Una condizione che sta proseguendo da settimane.

SERVIZIO DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Sarebbe legato a minacce – dirette o in qualche modo paventate – legate all’inchiesta sul delitto Vazzoler, il provvedimento di dotare di una scorta il sostituto procuratore Ernesto Napolillo, magistrato in forza dalla primavera di quattro anni fa alla Procura cittadina. Proprio nel periodo compreso ta l’udienza preliminare e l’inizio del processo con rito abbreviato, Napolillo era stato affiancato da due “angeli custodi” con pistola alla cintola, scelti a turno tra polizia e carabinieri. Il livello di allarme non è tra i più elevati, l’attenzione resta comunque alta. Il magistrato viene così accompagnato nei suoi spostamenti da due agenti o da due carabinieri. Una condizione che sta proseguendo da settimane.

SERVIZIO DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità