la storia

Il nobile gesto di un pensionato di Pralungo

Ha colpito lo specchietto di un'auto parcheggiata e ora cerca il proprietario

Il nobile gesto di un pensionato di Pralungo
Cervo, 15 Novembre 2020 ore 12:01

Il messaggio è comparso il 13 novembre scorso sul gruppo Facebook “Sei di Pralungo Se” a firma Gianni Bruno. “Oggi alle 12,40 in via Garibaldi, nel rettilineo, ho colpito uno specchietto retrovisore di un auto parcheggiata sulla destra. Non mi sono fermato perché dovevo trovarmi dal dentista all’una. Nel ritorno mi sono fermato ma non c’era traccia. Pertanto mi si telefoni al 3474233692”.

Un gesto d’altri tempi, firmato e sottoscritto dall’uomo, sul gruppo del paese dove risiede. Un post per rintracciare l’automobilista a cui avrebbe rotto lo specchietto con tanto di suo nome e cognome per assumersi le proprie responsabilità e cercare di ritrovare il malcapitato che ha subito delle conseguenze. Un episodio di correttezza che, al giorno d’oggi, vale la pena essere citato e che ha trovato i complimenti dei suoi concittadini (e non solo).

Foto di repertorio

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità