a cossato

Il dottor De Alberti va in pensione

Medico di famiglia a Cossato e Quaregna, lascia dopo 42 anni in un giorno davvero speciale

Il dottor De Alberti va in pensione
Cossatese, 01 Giugno 2020 ore 14:00

Il dottor De Alberti va in pensione.

Medico di famiglia a Cossato

Da venerdì scorso, è in pensione il medico di famiglia Enea De Alberti, 69 anni, dopo 42 anni e 4 mesi di apprezzato servizio della popolazione di Cossato e Quaregna. Lo abbiamo incontro nel suo studio di via Trieste, a Cossato.

La laurea. «Ho scelto di andare in pensione il 28 maggio, in quanto, in quel giorno, ricorrono 100 anni dalla nascita di mio papà Marino. Mi ero laureato in medicina e chirurgia, nel 1977, all’Università di Milano, e poi ho conseguito la specializzazione in ortopedia. Pertanto, domani sarà il mio ultimo giorno di servizio».

L’arrivo a Cossato

«Nel 1978, giunsi qui in città, avendo vinto il concorso comunale come medico condotto ed ufficiale sanitario. Sono stato l’ultimo a ricoprire questo incarico, – ci spiega – subentrando al collega Antonio Novelli. Poi ci fu la riforma sanitaria e la nascita delle Asl, per cui diventai medico di famiglia dei Comuni di Cossato e di Quaregna».

I cambiamenti

E’ mutato, negli anni, il ruolo del medico? – chiediamo.
«E’ cambiato molto ed in modo pazzesco. Abbiamo studiato per guarire i nostri assistiti e ci siamo trovati costretti a diventare anche dei burocrati, cosa che ha limitato e condizionato il nostro ruolo di medico».

I ricordi

«Ho condiviso gli ultimi 42 anni della mia vita con molta gente, che ricordo con tanto piacere, momenti lieti ed altri di dolore, ma sempre vissuti con sincera vicinanza ed anche con grande impegno professionale, e ringrazio tutti per l’ottimo rapporto che si era instaurato».

Figlie d’arte

«Le mie due figlie hanno seguito le orme paterne – prosegue – e sono davvero felice e orgoglioso della loro scelta. Patrizia è medico di base a Vigliano Biellese, mentre Alessandra svolge la sua attività come medico anestesista presso l’ospedale di Magenta».

Franco Graziola

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno