Cronaca
morto a 73 anni

Il dolore del vice ministro biellese Pichetto per la tragica morte di Angelo Burzi: "Incolmabile vuoto"

La nota del partito: "Angelo Burzi ci mancherà perchè anche quando sembrava più lontano da Forza Italia incarnava al meglio i nostri principi e valori e per loro ha combattuto fino all’ultimo giorno della sua vita”

Il dolore del vice ministro biellese Pichetto per la tragica morte di Angelo Burzi: "Incolmabile vuoto"
Cronaca Biella Città, 26 Dicembre 2021 ore 10:54

Alle reazioni attonite del mondo politico piemontese per la tragica morte di Angelo Burzi uno dei fondatori di Forza Italia in Piemonte, si è aggiunto il commosso ricordo del biellese Gilberto Pichetto, vice ministro allo Sviluppo Economico:  «Rimango senza parole nell’apprendere la notizia della tragica scomparsa di un amico, di un collega, di un consigliere regionale tra i più illustri del nostro Piemonte. Ma più di ogni altra cosa Angelo Burzi è stata una persona schietta e diretta. La sua morte lascia un incolmabile vuoto in tutti coloro che lo hanno conosciuto e in chi, come me, ha avuto la fortuna di lavorare a lungo con lui».

La nota del Coordinamento di Forza Italia

Pichetto ha anche condiviso e fatto proprio il messaggio diffuso dal direttivo regionale di Forza Italia: "Siamo scioccati dalla scomparsa di Angelo Burzi. Tra i fondatori di Forza Italia a livello piemontese, per anni è stato un centro di gravità per giovani, e meno giovani, simpatizzanti e militanti, che in lui hanno sempre trovato un punto di riferimento solido e preparato. Anche chi nel nostro partito lo considerava ingombrante, perchè sapeva farsi valere con la forza della preparazione e della cocciutaggine, gli riconosceva però l’alta statura politica. Qualcuno ha cercato di appannare la sua immagine, ma chi lo ha conosciuto sa quanto fosse uomo di alti principi e rispettoso dei valori della galanteria d’altri tempi.

"La sua tragedia - conclude la nota del Coordinamento Regionale di Forza Italia in Piemonte - ci deve far interrogare e deve far interrogare il mondo politico se non vi sia qualche cosa da riformare nel sistema italiano. Perchè la sua dipartita ha delle colpe e deve portare ad una serie riflessione. Angelo Burzi ci mancherà perchè anche quando sembrava più lontano da Forza Italia incarnava al meglio i nostri principi e valori e per loro ha combattuto fino all’ultimo giorno della sua vita”.

Seguici sui nostri canali