bella notizia

Il corto Ysangarda, girato tra Candelo e Baraggia, vince il Videogiro FOTO E VIDEO

Il contest organizzato da Piemonte Movie

Il corto Ysangarda, girato tra Candelo e Baraggia, vince il Videogiro FOTO E VIDEO
Grande Biella, 15 Giugno 2020 ore 08:59

Il corto Ysangarda, girato tra Candelo e Baraggia, vince il Videogiro FOTO E VIDEO

Il contest organizzato da Piemonte Movie

Nella serata di domenica 14 giugno 2020 sono stati proclamati i vincitori del Videogiro, il primo contest videociclistico a tappe dedicato alla Regione Piemonte e Liguria, organizzato da Piemonte Movie.
La vittoria è toccata al corto del regista Giacomo Piumatti di Bra che ha girato tra Candelo e la Baraggia nel novembre 2019, affidando casting, scene e costumi alla Compagnia Storie di Piazza che ha sede a Bioglio (www.storiedipiazza.it). Il corto era stato presentato al Cinema Verdi di Candelo, il 18 febbraio ma la manifestazione che doveva terminare a marzo, a causa dell’emergenza sanitaria non ha completato il suo giro, e si è cambiato sistema di votazione arrivando al 14 giugno con la premiazione on line. La somma dei voti on line e della giuria composta dai gestori dei vari cinema ha decretato la vittoria di  Ysangarda (Candelo), I classificato, II classificato: Catene (Saluzzo), III Classificato: Sorridi tanto è lo stesso (Carmagnola).
Il 1° premio di 1.000€; 2° premio di 400€; 3°premio di 100€.

Giacomo Piumatti, classe 1993, si è formato al Dams di Torino, specializzandosi al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, ha all’attivo alcuni documentari tra cui “L’alpinista” e “Tajarin”. Vincitore del premio del Piemonte Documenteur FilmFest 2019 con “In vino veritas” miglior falso documentario, arriva ora al concorso con un cortometraggio girato tra Candelo e la Baraggia nel mese di novembre 2019.

La storia del corto

“Arrigo Tomelleri del Verdi – dice Piumatti- mi ha messo in contatto con Manuela Tamietti direttrice di Storie di Piazza che mi ha supportato con grande efficienza per la realizzazione del corto dal titolo Ysangarda. Nel Biellese ci sono arrivato un po’ in fretta e furia a causa di inconvenienti che mi hanno fatto tardare le riprese, ma tutto si è affrontato con energia e efficacia grazie al Comune di Candelo, alla Pro Loco, all’Ente Parco e all’incontro con Storie di Piazza, associazione locale che mi ha risolto una serie di problematiche: dal casting, ai costumi, dal reperimento oggetti, alle musiche. Un bell’incontro che speriamo possa proseguire con altre idee e collaborazioni”.

Ysangarda è un luogo della Baraggia e diventerà un sogno vissuto dal nostro protagonista (Alessio Rocchi), che incontrerà al Ricetto di Candelo un oscuro personaggio (Franco Marassi) un affitta biciclette che gli propinerà una vecchissima e improbabile bici. Vagando nel Parco della Baraggia il protagonista entrerà in relazione con un’altra epoca e una serie di personaggi di un accampamento. (Carla Scopel, Maurizia Mosca, Silvia Ramella Pezza, Beppe Regis, Luciano Conforti, Davide Ingannamorte,).
Musiche di Luciano Conforti. Costumi Laura Rossi, scene Franco Marassi, casting e coaching Manuela Tamietti.

Videogiro, nasce nel 2019 e ha come protagonista assoluta la bicicletta, quale simbolo di libertà
e, mai come oggi, di rapporto sostenibile tra uomo e natura. Il contest ha coinvolto alcuni filmmaker che hanno girato 7 cortometraggi in altrettante città/tappe tra Piemonte e Liguria.
A Giacomo Piumatti è stato assegnato casualmente il Biellese, territorio che non conosceva e l’incontro con la regista Manuela Tamietti e con Storie di Piazza si è rivelato vincente.
Videogiro rientra nelle attività di Sinemah, il primo circuito italiano di sale cinematografiche e festival dei territori di provincia (www.sinemah.net), nata nell’ambito di Open Cinema, progetto operativo della Compagnia di San Paolo.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità