la vicenda del tempio crematorio

«Il Comune ci ripensi e tratti…»

L’appello di Socrebi che smentisce la trattativa milionaria: «Pronti a sederci attorno a un tavolo»

«Il Comune ci ripensi e tratti…»
Biella Città, 24 Luglio 2020 ore 09:06

«Il Comune ci ripensi e tratti…».

La presa di posizione

La Socrebi, la società che ha in gestione il Tempio crematorio di Biella, prende posizione dopo la notizia pubblicata da “Eco” su una trattativa milionaria legata alla cessione della concessione della gestione dello stesso. E lo fa smentendo questa voce attraverso le dichiarazioni del neo l’Amministratore Unico della società Socrebi Luciano Zainaghi.

Trattativa smentita

«La Società scrivente – si legge nella nota inviata a “Eco” -, alla luce delle plurime notizie di stampa emerse negli ultimi giorni, ritiene doverose alcune precisazioni, finalizzate a fornire il reale quadro dei fatti cui negli articoli recentemente pubblicati viene impropriamente fatto riferimento. Nello specifico, Socrebi precisa. L’attuale compagine societaria, nonché lo scrivente amministratore risultano estranei ai fatti di cronaca riportati dalle testate giornalistiche locali e nazionali e quindi anche dal vostro giornale, pertanto legittimamente riteniamo doveroso difendere in questa sede il nostro operato messo in discussione dal richiamato articolo. Non è mai pervenuta, né alla società, né ai suoi soci, alcuna offerta per l’acquisto del compendio aziendale, men che meno, poi, per l’importo di euro 5 milioni di cui è stata data notizia: e va da sé che, ove una siffatta offerta fosse mai stata formulata, essa sarebbe stata presa in attenta considerazione».

Il servizio completo in edicola su Eco di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno