Ideabiella 76: un’edizione da boom

Ideabiella 76: un’edizione da boom
Cronaca 15 Settembre 2016 ore 17:43

Boom di presenze alla 76ª edizione di Ideabiella, il salone dei tessuti dell’alto di gamma che ha avuto luogo nei giorni scorsi a Fieramilano Rho, all’interno di Milano Unica. «Abbiamo registrato una partecipazione a dir poco straordinaria» commenta, infatti, Alessandro Barberis Canonico, presidente di Ideabiella, manifestazione che ora già guarda al Far East preparandosi a partecipare a Milano Unica China, dall’11 al 13 ottobre prossimi a Shanghai. Sono state 71 (di cui 59 italiane e 12 straniere) le linee che hanno partecipato alla 76ª  Ideabiella, presentando le collezioni di tessuti dedicati alla stagione autunno-inverno 2017-2018. Il salone si è confermato come l’appuntamento internazionale più prestigioso dedicato ai migliori tessuti classici ed evergreen di fascia alta, fortemente caratterizzati dalle finissime  lane pettinate, e ha visto un'ulteriore conferma dei trend di crescita dell’export e della produzione registrati nella prima parte del 2016: un andamento positivo che procede ininterrotto dal 2014. «Le preoccupazioni che avevano accompagnato il cambio di sede si sono mostrate infondate - aggiunge Alessandro Barberis Canonico -. La nuova proposta espositiva, gli eventi culturali e di intrattenimento messi in campo da Milano Unica hanno concorso al grande successo di questa edizione di Ideabiella. Un successo largamente condiviso da tutti i nostri espositori che tornano nelle loro sedi ampiamente gratificati dai risultati del loro lavoro. La nuova Milano Unica, realizzata con il contributo di Ideabiella, è diventata ancor più un grande momento di respiro davvero internazionale. La bellissima serata di On Air, dedicata ai sapori e alle tradizioni culturali della Puglia, e la mostra dei moodboard di grandi stilisti sono state il suggello di un’edizione di Milano Unica sempre di più capace di fare sistema e di rappresentare al meglio il made in Italy nel suo complesso».

Giovanni Orso

Boom di presenze alla 76ª edizione di Ideabiella, il salone dei tessuti dell’alto di gamma che ha avuto luogo nei giorni scorsi a Fieramilano Rho, all’interno di Milano Unica. «Abbiamo registrato una partecipazione a dir poco straordinaria» commenta, infatti, Alessandro Barberis Canonico, presidente di Ideabiella, manifestazione che ora già guarda al Far East preparandosi a partecipare a Milano Unica China, dall’11 al 13 ottobre prossimi a Shanghai. Sono state 71 (di cui 59 italiane e 12 straniere) le linee che hanno partecipato alla 76ª  Ideabiella, presentando le collezioni di tessuti dedicati alla stagione autunno-inverno 2017-2018. Il salone si è confermato come l’appuntamento internazionale più prestigioso dedicato ai migliori tessuti classici ed evergreen di fascia alta, fortemente caratterizzati dalle finissime  lane pettinate, e ha visto un'ulteriore conferma dei trend di crescita dell’export e della produzione registrati nella prima parte del 2016: un andamento positivo che procede ininterrotto dal 2014. «Le preoccupazioni che avevano accompagnato il cambio di sede si sono mostrate infondate - aggiunge Alessandro Barberis Canonico -. La nuova proposta espositiva, gli eventi culturali e di intrattenimento messi in campo da Milano Unica hanno concorso al grande successo di questa edizione di Ideabiella. Un successo largamente condiviso da tutti i nostri espositori che tornano nelle loro sedi ampiamente gratificati dai risultati del loro lavoro. La nuova Milano Unica, realizzata con il contributo di Ideabiella, è diventata ancor più un grande momento di respiro davvero internazionale. La bellissima serata di On Air, dedicata ai sapori e alle tradizioni culturali della Puglia, e la mostra dei moodboard di grandi stilisti sono state il suggello di un’edizione di Milano Unica sempre di più capace di fare sistema e di rappresentare al meglio il made in Italy nel suo complesso».

Giovanni Orso