la misura del governo

I sindaci non potranno vietare installazione di antenne 5G

In pratica dovranno attenersi alle direttive statali e non potranno intervenire per bloccare l’installazione qualsiasi tipologia di stazioni radio base, incluse quindi le antenne 5G

I sindaci non potranno vietare installazione di antenne 5G
Biella Città, 22 Luglio 2020 ore 19:29

I sindaci non potranno vietare installazione di antenne 5G.

Stop a ordinanze nel decreto Semplificazioni

I sindaci italiani non potranno più emettere ordinanze o provvedimenti che vietino l’installazione delle antenne 5G sul proprio territorio. La misura è contenuta all’interno del Dl Semplificazioni, intitolato “Misure di semplificazione per reti e servizi di comunicazioni elettroniche”. Questo il testo: «I comuni possono adottare un regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici con riferimento a siti sensibili individuati in modo specifico, con esclusione della possibilità di introdurre limitazioni alla localizzazione in aree generalizzate del territorio di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche di qualsiasi tipologia e, in ogni caso, di incidere, anche in via indiretta o mediante provvedimenti contingibili e urgenti, sui limiti di esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, sui valori di attenzione e sugli obiettivi di qualità, riservati allo Stato ai sensi dell’articolo 4».

Che succede ora

In pratica i sindaci dovranno attenersi alle direttive statali e non potranno intervenire per bloccare l’installazione qualsiasi tipologia di stazioni radio base, incluse quindi le antenne 5G. Sempre che, ovviamente, la nuova tecnologia rispetti i limiti di emissione dei campi elettromagnetici e i piani urbanistici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno