I ladri non aprono la cassaforte e allora se ne vanno con la Bmw

I ladri non aprono la cassaforte e allora se ne vanno con la Bmw
Cronaca 13 Dicembre 2016 ore 12:41

“Topi d’appartamento” ancora in azione in alcuni paesi del Biellese. Agiscono a ondate, prendendo di mira più abitazioni nello stesso territorio, dopo aver controllato che i proprietari non siano in casa. Due i furti commessi a Valdengo l’altro giorno, nell’arco temporale compreso tra le 18 e le 19. Nella prima casa (di proprietà di un uomo di 66 anni), i ladri, per entrare, hanno mandato in frantumi il vetro della finestra del soggiorno che si trova al primo piano. Hanno quindi rovistato in tutti i cassetti e hanno rubato tutti i monili in oro che hanno trovato. Non è ancora stato quantificato il danno nell’altro appartamento di Valdengo, di proprietà di una donna di 57 anni.

Furto anche in un’abitazione di Cossato, di proprietà di un pensionato di 81 anni, sempre l’altro giorno tra le 19 e le 22. Stavolta i ladri hanno forzato per entrare una finestra della camera da letto. Alla fine sono riusciti a rubare solo monili in oro ma di scarso valore.

Hanno invece scardinato una bocca di lupo del seminterrato (proprio come è avvenuto pochi giorni fa a Borriana) i ladri che l’altra sera dopo le 21 sono entrati in un’abitazione di proprietà di un uomo di 31 anni di Gaglianico. Dopo essere passati dal locale caldaia, gli sconosciuti hanno trovato una cassaforte che hanno cercato di aprire grazie a un flessibile. Non sono però riusciti. Non ancora soddisfatti, sono scesi in garage e hanno rubato la Bmw del padrone di casa. 

A Vigliano, l’altra sera dopo le 19 e 20, i ladri hanno svaligiato una villetta (rubati monili in oro e dei soldi) di proprietà di una donna di 60 anni, dopo aver raggiunto la finestra da forzare al primo piano grazie a una scala.

Un furto riuscito e uno solo tentato, infine, in due appartamenti di via Firenze a Chiavazza. Nel primo, dove abita un giovane di 28 anni, i ladri hanno forzato per entrare la finestra della sala al primo piano. Hanno quindi fatto sparire circa 500 euro in contanti. Nello stesso stabile è stato tentato un furto anche in un altro appartamento. I ladri erano già riusciti a forzare una finestra, ma proprio in quel momento è rientrato il padrone di casa (un uomo di 60 anni) e hanno preferito svignarsela a gambe levate.

In mezzo a tanti furti nelle abitazioni, se n’è verificato uno anche al Penny Market di Biella. E’ stata fermata e denunciata dai carabinieri una donna di 57 anni, Rosanna D., di Vercelli, in quanto stava cercando di allontanarsi con addosso generi alimentati per poche decine di euro.

V.Ca.

“Topi d’appartamento” ancora in azione in alcuni paesi del Biellese. Agiscono a ondate, prendendo di mira più abitazioni nello stesso territorio, dopo aver controllato che i proprietari non siano in casa. Due i furti commessi a Valdengo l’altro giorno, nell’arco temporale compreso tra le 18 e le 19. Nella prima casa (di proprietà di un uomo di 66 anni), i ladri, per entrare, hanno mandato in frantumi il vetro della finestra del soggiorno che si trova al primo piano. Hanno quindi rovistato in tutti i cassetti e hanno rubato tutti i monili in oro che hanno trovato. Non è ancora stato quantificato il danno nell’altro appartamento di Valdengo, di proprietà di una donna di 57 anni.

Furto anche in un’abitazione di Cossato, di proprietà di un pensionato di 81 anni, sempre l’altro giorno tra le 19 e le 22. Stavolta i ladri hanno forzato per entrare una finestra della camera da letto. Alla fine sono riusciti a rubare solo monili in oro ma di scarso valore.

Hanno invece scardinato una bocca di lupo del seminterrato (proprio come è avvenuto pochi giorni fa a Borriana) i ladri che l’altra sera dopo le 21 sono entrati in un’abitazione di proprietà di un uomo di 31 anni di Gaglianico. Dopo essere passati dal locale caldaia, gli sconosciuti hanno trovato una cassaforte che hanno cercato di aprire grazie a un flessibile. Non sono però riusciti. Non ancora soddisfatti, sono scesi in garage e hanno rubato la Bmw del padrone di casa. 

A Vigliano, l’altra sera dopo le 19 e 20, i ladri hanno svaligiato una villetta (rubati monili in oro e dei soldi) di proprietà di una donna di 60 anni, dopo aver raggiunto la finestra da forzare al primo piano grazie a una scala.

Un furto riuscito e uno solo tentato, infine, in due appartamenti di via Firenze a Chiavazza. Nel primo, dove abita un giovane di 28 anni, i ladri hanno forzato per entrare la finestra della sala al primo piano. Hanno quindi fatto sparire circa 500 euro in contanti. Nello stesso stabile è stato tentato un furto anche in un altro appartamento. I ladri erano già riusciti a forzare una finestra, ma proprio in quel momento è rientrato il padrone di casa (un uomo di 60 anni) e hanno preferito svignarsela a gambe levate.

In mezzo a tanti furti nelle abitazioni, se n’è verificato uno anche al Penny Market di Biella. E’ stata fermata e denunciata dai carabinieri una donna di 57 anni, Rosanna D., di Vercelli, in quanto stava cercando di allontanarsi con addosso generi alimentati per poche decine di euro.

V.Ca.