braccio di ferro

I centri estivi “sfrattano” gli anziani, che si ribellano

Soprattutto quelli che frequentano i centri incontro del Vernato e di via Delleani.

I centri estivi “sfrattano” gli anziani, che si ribellano
Biella Città, 18 Giugno 2020 ore 14:30

I centri estivi “sfrattano” gli anziani, che ora sono sul piede di guerra. Sono gli anziani che frequentano i centri incontro del Vernato e di via Delleani.

I centri estivi “sfrattano” gli anziani

Via libera ai centri estivi, con la massima attenzione della salute dei bambini in questo difficile periodo legato all’emergenza coronavirus. Ma c’è qualcuno che protesta perché l’imminente inizio dei centri estivi andrà a penalizzarli. Sono gli anziani, soprattutto quelli che frequentano i centri incontro del Vernato e di via Delleani. A sollevare il caso è il presidente del centro incontro anziani del Vernato, Enrico Gremmo. Che spiega: «Il Comune ha deciso di organizzare i centri estivi negli spazi che noi utilizzavamo abitualmente prima dell’emergenza coronavirus. E noi? Dove andremo? Siamo tutti quanti consapevoli che i bambini devono essere messi al primo posto, ma ci sono altri spazi che possono essere utilizzati in città. Ci risulta che la parrocchia del San Biagio non organizzi centri estivi, allora perché non trovare un accordo la parrocchia stessa per utilizzare i loro spazi che sono decisamente più adatti per i bambini visto che sono dotati anche di spazi esterni ben più importanti rispetto a quelli a servizio del nostro centro.

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 18 giugno

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno