emergenza coronavirus

I biellesi in Cina: “Costretti a vivere in casa” VIDEO SHANGHAI DESERTA

Il racconto di Cristina Gatti, che vive a Shangai: "Le strade e i negozi  sono deserti".

06 Febbraio 2020 ore 16:25

 

I biellesi in Cina: “Costretti a vivere in casa”. Il racconto (e il video) di Cristina Gatti, che vive a Shanghai: “Le strade e i negozi  sono deserti”.

I biellesi in Cina

Ha scelto di andare a vivere a Shanghai lo scorso settembre, quando ancora non si sapeva nulla del coronavirus. Dopo sette anni passati a Londra, il marito, che è originario di Varallo, ha trovato un importante impiego in uno studio di architettura, ed ecco dunque il trasferimento in Cina. La storia è quella della biellese Cristina Gatti, che ora racconta come si vive in queste ore in una delle città più popolose della Cina, con quasi 30 milioni di abitanti. “Qui – spiega Gatti – le strade sono praticamente vuote, ci sono pochissime persone che girano. E i negozi sono quasi tutti quanti chiusi. Anche noi viviamo praticamente sempre in casa dopo che, durante la settimana del Capodanno Cinese, si è diffusa la voce del virus”.

Leggi l’articolo completo, con le storie dei biellesi in Cina, su Eco di Biella in edicola  giovedì 6 febbraio

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei