Nella giornata di ieri

Ho visto la Polizia inseguire i ladri a tutta velocità

La segnalazione di un pescatore biellese. Alla fine malviventi in fuga, refurtiva recuperata. C'era anche uno scrigno pieno di gioelli e di oro.

Ho visto la Polizia inseguire i ladri a tutta velocità
Cronaca Biella Città, 15 Dicembre 2020 ore 14:15

Ho visto la Polizia inseguire i ladri a tutta velocità. Un nostro lettore di Biella ci ha segnalato di aver assistito a un inseguimento della Polizia nella zona di Borgo Vercelli (dove ha sede la nota discoteca Globo, da sempre frequentata da centinaia di biellesi) mentre stava rientrando a casa dopo aver trascorso la giornata a pescare nella zona di Palestro in compagnia di un amico. Entrambi hanno approfittato della “zona gialla” per dedicarsi alla loro passione.
Rispondiamo con piacere al quesito del lettore.

L’inseguimento

Come hanno spiegato dalla Questura di Vercelli, nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 14 dicembre, intorno alle 18, gli operatori delle volanti della Polizia, nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, si sono dati all’inseguimento di tre giovani malviventi, di presumibile etnia nomade, che si sono resi responsabili di un furto d’auto e di un furto in abitazione avvenuto proprio nella zona di Palestro. Gli agenti, al termine dell’intervento, sono riusciti a recuperare la refurtiva.

La telefonata e le ricerche

Tutto è iniziato alle 17 e 30 circa quando è pervenuta la segnalazione da parte di un uomo che ha notato la presenza di un’autovettura sospetta in sosta proprio sotto la propria abitazione. Subito dopo è sbucato un uomo che è salito velocemente su quell’auto. Presumendo d’aver subito un furto, l’uomo ha contattato le forze dell’ordine. Immediatamente la Sala Operativa diramava alle pattuglie in zona la nota di ricerca dell’auto mentre le volanti, dopo aver raggiunto velocemente il posto, riuscivano ad intercettare tre uomini a bordo di un’auto, corrispondente a quella segnalata, che fuggivano a tutta velocità.

Malviventi intercettati

L’inseguimento della volante si è protratto fino all’intersezione della Strada provinciale 596 con corso Novara quando gli operatori sono riusciti ad agganciare i malviventi. A quel punto i tre si sono resi conto di essere stati bloccati. Sono allora usciti dall’autovettura, lasciando gli sportelli aperti, e si sono dati alla fuga verso i campi in direzione di Borgo Vercelli. I poliziotti, a quel punto, hanno rincorso i ladri, i quali, dopo si sono subito divisi e, approfittando dell’oscurità e delle abitazioni presenti, si sono dileguati facendo perdere le loro tracce. Successivamente sono stati trovati in una proprietà privata, in aperta campagna, indumenti sporchi di fango presumibilmente indossati dai tre ladri durante il colpo.

Refurtiva recuperata

Sono a quel punto arrivate in ausilio le pattuglie della Squadra Mobile, della Polizia Stradale e dei Carabinieri per la ricerca dei tre fuggitivi, mentre la Polizia Scientifica ha provveduto ai rilievi fotografici e agli accertamenti di competenza. Si precisa che l’auto utilizzata per il furto, rubata nella mattinata di ieri, a seguito dei primi accertamenti, è stata sottoposta a sequestro penale. All’interno, i poliziotti hanno rinvenuto l’intera refurtiva: hanno trovato uno scrigno contenente diversi gioielli in oro che è stato poi restituito ai proprietari, nonché svariati arnesi da scasso, anch’essi sottoposti a sequestro.

Segnalate sempre le situazioni sospette

Dopo una prima ricostruzione dei fatti operata delle volanti della Questura di Vercelli, proseguono le attività attraverso l’esito dei rilievi della Polizia Scientifica e le attività investigative della Squadra Mobile. Appare opportuno ribadire che la tempestiva segnalazione dei cittadini alle Forze dell’ordine di ogni comportamento o situazione sospetta, risulta assolutamente preziosa per la prevenzione e repressione dei reati in genere.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità