Hashish in soffitta: patteggia 20 mesi

Seicento grammi di sostanza suddivisa in sei "panetti"

Hashish in soffitta: patteggia 20 mesi
Biella Città, 24 Ottobre 2018 ore 20:48

Hashish in soffitta: patteggia 20 mesi.

 

Era stato trovato in possesso di seicento grammi di hashish suddivisi in sei panetti da un etto. Li aveva nascosti in soffitta, in alcuni scatoloni contenenti abiti e gomitoli di lana. Era stato così arrestato dalla polizia con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di droga. Si tratta di un marocchino di 23 anni già noto alle cronache, Mouhssine M., residente a Trivero, che si è ritrovato sotto processo e che ieri si è fatto scortare fino a Palazzo di giustizia (si trova detenuto nel carcere di viale dei Tigli) per comparire davanti al giudice dell’udienza preliminare, Paola Rava.

Su consiglio del suo difensore, avvocato Fabgrizio cardinali di Novara, il giovane ha patteggiato una pena di un anno e otto mesi di reclusione più 1400 euro di multa. Il giudice ha alla fine ordinato la confisca e la distruzione della droga in sequestro e ha posto a carico dell’imputato le spese di mantenimento in carcere.

IL SERVIZIO COMPLETO LO POTETE TROVARE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità