Gli spacca la faccia con un’ombrellata

Gli spacca la faccia con un’ombrellata
24 Aprile 2015 ore 09:14

Si è avventato come una furia contro il ragazzo che aveva preso di mira e che, a suo dire, era responsabile di chissà mai quale sgarro nei suoi confronti. Gli ha rifilato un’ombrellata così violenta che gli ha spaccato letteralmente la faccia, dalla fronte alla base del mento. Poi ha continuato a infierire mentre gli altri componenti di quel branco di bulli da strapazzo trattenevano lo stesso ragazzo che, alla fine, ha inoltre riportato la frattura di un braccio e altre lesioni. Portato in ospedale in ambulanza, l’aggredito è stato ricoverato con prognosi superiore a un mese. Anche due suoi amici si sono rivolti ai medici del Pronto soccorso per ferite, per fortuna, meno gravi. Il “capobranco” che ha scatenato la maxi rissa, è un ventenne di Biella, già noto, dai lineamenti mediorientali. E’ più grave di quanto si era in un primo tempo ipotizzato, la rissa scoppiata sabato sera intorno alle 23 e 30 all’ingresso del Privilege, il locale di via Costa di Riva frequentato ogni fine settimana da centinaia di giovani. La polizia sta continuando a indagare, sono già stati sentiti numerosi giovani e persino i buttafuori del vicino locale. I denunciati sarebbero saliti a cinque, due dei quali minorenni, tutti accusati di rissa e lesioni personali gravi in concorso. Ma non sarebbe ancora finita. I poliziotti sarebbero convinti che molti più giovani avrebbero partecipato alla scazzottata. Il numero delle denunce, quindi, potrebbe ulteriormente lievitare. Alla scena avrebbero assistito almeno una cinquantina di giovani.

V.Ca.

Si è avventato come una furia contro il ragazzo che aveva preso di mira e che, a suo dire, era responsabile di chissà mai quale sgarro nei suoi confronti. Gli ha rifilato un’ombrellata così violenta che gli ha spaccato letteralmente la faccia, dalla fronte alla base del mento. Poi ha continuato a infierire mentre gli altri componenti di quel branco di bulli da strapazzo trattenevano lo stesso ragazzo che, alla fine, ha inoltre riportato la frattura di un braccio e altre lesioni. Portato in ospedale in ambulanza, l’aggredito è stato ricoverato con prognosi superiore a un mese. Anche due suoi amici si sono rivolti ai medici del Pronto soccorso per ferite, per fortuna, meno gravi. Il “capobranco” che ha scatenato la maxi rissa, è un ventenne di Biella, già noto, dai lineamenti mediorientali. E’ più grave di quanto si era in un primo tempo ipotizzato, la rissa scoppiata sabato sera intorno alle 23 e 30 all’ingresso del Privilege, il locale di via Costa di Riva frequentato ogni fine settimana da centinaia di giovani. La polizia sta continuando a indagare, sono già stati sentiti numerosi giovani e persino i buttafuori del vicino locale. I denunciati sarebbero saliti a cinque, due dei quali minorenni, tutti accusati di rissa e lesioni personali gravi in concorso. Ma non sarebbe ancora finita. I poliziotti sarebbero convinti che molti più giovani avrebbero partecipato alla scazzottata. Il numero delle denunce, quindi, potrebbe ulteriormente lievitare. Alla scena avrebbero assistito almeno una cinquantina di giovani.

V.Ca.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità