Giudizio immediato per l’omicida di Stefano Leo

L'ha richiesto la Procura per Said Mechaquat, che ha confessato di avere ucciso il giovane biellese.

Giudizio immediato per l’omicida di Stefano Leo
25 Settembre 2019 ore 18:32

 

Giudizio immediato per Said Mechaquat, che ha confessato l’omicidio di Stefano Leo: l’ha chiesto la Procura di Torino.

Giudizio immediato

La Procura di Torino ha chiesto il giudizio immediato, ossia un procedimento penale particolare senza udienza preliminare, per Said Mechaquat. L’uomo ha confessato di avere ucciso Stefano Leo nel quartiere Murazzi di Torino, il 23 febbraio, con una coltellata alla gola.

L’omicidio

Il giovane ucciso era nato a Varallo e aveva abitato a lungo a Biella prima di lavorare all’estero e trasferirsi poi a Torino. Mechaquat aveva affermato di averlo ucciso perché «appariva felice», ma è stato ipotizzato anche che Leo abbia perso invece la vita a causa di uno scambio di persona. L’omicida, infatti, potrebbe averlo scambiato per il nuovo compagno della ex.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve