Cronaca
L'ennesima tragedia

Giovane di 25 anni si uccide gettandosi dal ponte della Pistolesa

Lo psichiatra Merli ha suggerito quest'estate di piazzare nuovi sistemi di sicurezza. Ma sinora nessuno si è mosso e si sono registrati alti due suicidi.

Giovane di 25 anni si uccide gettandosi dal ponte della Pistolesa
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 23 Settembre 2022 ore 13:04

Ennesimo suicidio dal ponte della Pistolesa. A gettarsi nel vuoto, stavolta, è stato un giovane di Vercelli di appena 25 anni. Anche lui ha posteggiato la sua auto ai margini del ponte, ha scavalcato la recinzione che, evidentemente è troppo bassa e semplice da superare, e si è lasciato cadere nel vuoto. Il Colossuss, che divide Mosso da Veglio, raggiunge i 152 metri. Il giovane non ha purtroppo avuto scampo. Le operazioni di recupero della salma, sono avvenute in piena collaborazione tra Carabinieri e Vigili del fuoco.

C'è da fare qualcosa

Poche settimane fa, in occasione di uno dei tanti suicidi che si stanno susseguento dal Colossus, lo psichiatra Roberto Merli, primario della psichiatria a Biella, aveva suggerito di prendere in mano la situazione al più presto e aumentare i sistemi di sicurezza sullo stesso ponte tipo alzare o rendere impossibile scavalcare la grata di protezione nonché piazzare allarmi e telecamere, un po' com'è avvenuto per il ponte della tangenziale di Biella che, da quando i sistemi di sicurezza sono stati piazzati, non ha più fatto registrare suicidi. Invece, da quando Merli si è pronunciato quest'estate, dal Colossus si sono registrati altri due suicidi.

V.Ca.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter