Menu
Cerca

Giardini “chiusi” contro Daspo urbano

Giacomo Moscarola annuncia il giro di vite, gli antifascisti rispondono con il nastro.

Giardini “chiusi” contro Daspo urbano
Biella Città, 19 Agosto 2019 ore 07:00

Giardini “chiusi” contro Daspo urbano.

Lo sceriffo

Per una Biella che considerano dipinta come un Far West, ci vuole uno sceriffo. Ed ecco, allora, il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Giacomo Moscarola trasformarsi, cappello stellato in testa e bandana al collo.
È così che gli esponenti del Coordinamento Biella Antifascista rispondono all’annuncio dello stesso Moscarola, che intende presentare un nuovo regolamento di polizia urbana con annesso Daspo esteso alle zone sensibili della città (ndr. si legga altro articolo in pagina).

La provocazione

Una provocazione, quella lanciata dal Coordinamento, che si è concentrato su uno dei “punti caldi” del centro, attenzionato dai crescenti controlli della nuova amministrazione. Gli antifascisti hanno recintato con tanto di nastro l’intero perimetro dei Giardini Zumaglini e affisso a un cartello un ironico messaggio di avvertenza.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

NOVITA’: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

 

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!