Furto in banca da 70mila euro: presi in tre

Furto in banca da 70mila euro: presi in tre
Cronaca 30 Marzo 2017 ore 18:56

Sono stati identificati e denunciati dai poliziotti della Squadra mobile gli autori del furto da 70mila euro realizzato il 28 aprile dell’anno scorso nell’agenzia di piazza Adua della Banca Sella. Quel giorno una donna aveva distratto l’impiegata con la scusa della tessera bancomat che funzionava a singhiozzo. Nel frattempo un complice aveva rubato da uno degli sportelli un plico che era stato consegnato da poco da un istituto di vigilanza contenente circa 70 mila euro in contanti che dovevano servire per ricaricare proprio la cassa dello sportello Bancomat.

Le indagini condotte dalla Squadra mobile e dalla Polizia scientifica non sono state per nulla semplici. Alla fine il furto è stato ricostruito nei minimi particolari e i tre presunti autori dell’azione che aveva sorpreso proprio tutti, sono stati identificati e denunciati. Si tratta di tre cittadini sudamericani già noti alla giustizia: Alejandro Guterrez Gonzales, 37 anni, cubano, Carlos Andre Soto Campo, costaricano di 32 anni, e Martha Lucia Gomes, colombiana di 51 anni, tutti irregolari sul territorio nazionale e, di fatto, senza fissa dimora.

R.E.B.

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 30 marzo 2017

Sono stati identificati e denunciati dai poliziotti della Squadra mobile gli autori del furto da 70mila euro realizzato il 28 aprile dell’anno scorso nell’agenzia di piazza Adua della Banca Sella. Quel giorno una donna aveva distratto l’impiegata con la scusa della tessera bancomat che funzionava a singhiozzo. Nel frattempo un complice aveva rubato da uno degli sportelli un plico che era stato consegnato da poco da un istituto di vigilanza contenente circa 70 mila euro in contanti che dovevano servire per ricaricare proprio la cassa dello sportello Bancomat.

Le indagini condotte dalla Squadra mobile e dalla Polizia scientifica non sono state per nulla semplici. Alla fine il furto è stato ricostruito nei minimi particolari e i tre presunti autori dell’azione che aveva sorpreso proprio tutti, sono stati identificati e denunciati. Si tratta di tre cittadini sudamericani già noti alla giustizia: Alejandro Guterrez Gonzales, 37 anni, cubano, Carlos Andre Soto Campo, costaricano di 32 anni, e Martha Lucia Gomes, colombiana di 51 anni, tutti irregolari sul territorio nazionale e, di fatto, senza fissa dimora.

R.E.B.

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 30 marzo 2017