Cronaca
il caso

“Furbetti dei tamponi”: tra i 24 indagati anche l'ex direttore del carcere

Dopo interrogatori e memorie difensive sono stati aggiunti altri due medici dell’Asl.

“Furbetti dei tamponi”: tra i 24 indagati anche l'ex direttore del carcere
Cronaca 09 Maggio 2022 ore 08:00

Possibili archiviazioni e richieste di assoluzione per tenuità dei fatti, nonché nuovi indagati, per l’inchiesta sui “furbetti dei tamponi in carcere”, nei confronti di chi, tra agenti e personale sanitario in forza alla casa circondariale di viale dei Tigli, si sarebbe approfittato dei tamponi riservati ai detenuti per sé oppure addirittura per i parenti fatti entrare apposta e condotti in aree riservate alla Polizia penitenziaria.

Nuovi indagati

Le posizioni più lievi sono state stralciate, ma all’elenco si sono aggiunti i nomi di due medici dell’Asl di Biella, le cui responsabilità sarebbero emerse proprio dalle dichiarazioni raccolte nel corso degli interrogatori. Il nuovo elenco comprende nel complesso 24 indagati, tra i quali spicca il nome dell’ex direttrice, Tullia Ardito, che dopo lo scandalo è stata trasferita al carcere di Marassi.

 Leggi l'articolo completo su Eco di Biella in edicola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter