Cronaca

Frecciabianca, interviene il Governo

Frecciabianca, interviene il Governo
Cronaca 07 Agosto 2016 ore 12:22

La vicenda dei Frecciabianca, che Trenitalia vorrebbe spostare sulle linee dell’alta velocità, tagliando di fatto fuori le fermate di Novara e Vercelli, molto utilizzate anche dai pendolari biellesi, continua a far discutere. La vicenda ora finisce anche a Roma. «Anche grazie al lavoro che ci ha visti impegnati alla Camera nei giorni scorsi - dice il deputato Giovanni Falcone -, si stanno rapidamente trovando soluzioni moderne ed avanzate per il trasporto regionale piemontese».«Se ne è parlato – aggiunge - in sesta commissione, uscendo dalla riunione con una risoluzione che impegna il Governo ad intervenire presso Trenitalia affinché sospenda la propria decisione di spostare i Frecciabianca sulla linea dell’alta velocità, garantendo che le tracce ora ad essi dedicate siano riservate al potenziamento dei treni regionali. Non solo: l'impegno è volto anche ad aumentare le risorse per il contratto di servizio tra la Regione Piemonte e Trenitalia per coprire i maggiori costi relativi all’introduzione del servizio ferroviario regionale veloce; infine a garantire un’effettiva vigilanza sulla qualità dei servizi pubblici di trasporto ferroviario, al fine di realizzare un servizio efficiente e di qualità, con treni nuovi, rapidi, frequenti e puntuali, carrozze comode, pulite e non sovraffollate, stazioni sicure e presidiate, informazioni ai viaggiatori, e, soprattutto, un’adeguata e completa rete di collegamenti secondo i più avanzati standard europei»
e.p.

La vicenda dei Frecciabianca, che Trenitalia vorrebbe spostare sulle linee dell’alta velocità, tagliando di fatto fuori le fermate di Novara e Vercelli, molto utilizzate anche dai pendolari biellesi, continua a far discutere. La vicenda ora finisce anche a Roma. «Anche grazie al lavoro che ci ha visti impegnati alla Camera nei giorni scorsi - dice il deputato Giovanni Falcone -, si stanno rapidamente trovando soluzioni moderne ed avanzate per il trasporto regionale piemontese».«Se ne è parlato – aggiunge - in sesta commissione, uscendo dalla riunione con una risoluzione che impegna il Governo ad intervenire presso Trenitalia affinché sospenda la propria decisione di spostare i Frecciabianca sulla linea dell’alta velocità, garantendo che le tracce ora ad essi dedicate siano riservate al potenziamento dei treni regionali. Non solo: l'impegno è volto anche ad aumentare le risorse per il contratto di servizio tra la Regione Piemonte e Trenitalia per coprire i maggiori costi relativi all’introduzione del servizio ferroviario regionale veloce; infine a garantire un’effettiva vigilanza sulla qualità dei servizi pubblici di trasporto ferroviario, al fine di realizzare un servizio efficiente e di qualità, con treni nuovi, rapidi, frequenti e puntuali, carrozze comode, pulite e non sovraffollate, stazioni sicure e presidiate, informazioni ai viaggiatori, e, soprattutto, un’adeguata e completa rete di collegamenti secondo i più avanzati standard europei»
e.p.

Seguici sui nostri canali