i dati su decessi e contagi

Fondazione Cerino Zegna: “La situazione nelle nostre tre case di riposo”

Il punto sui casi di Occhieppo Superiore, Lessona e Mongrando

Fondazione Cerino Zegna: “La situazione nelle nostre tre case di riposo”
Elvo, 20 Aprile 2020 ore 13:20

Fondazione Cerino Zegna: “La situazione nelle nostre tre case di riposo”.

I numeri di Occhieppo, Lessona e Mongrando

“In questi giorni di continua emergenza sanitaria la Fondazione Cerino Zegna ci tiene a dare con la massima trasparenza le informazioni aggiornate sulle proprie strutture.
Come già precisato nelle scorse settimane sono state adottate tutte le misure di sicurezza all’indomani della messa in vigore delle disposizioni regionali e nazionali con la chiusura immediata delle strutture a parenti e visitatori, la dotazione a tutti i dipendenti dei DPI ( sia di livello 1 che di livello 2 a seconda dei reparti) , la chiusura dei centri diurni e di tutte le attività che comportavano eventuali rapporti con l’esterno .
Nonostante tutte queste precauzioni nella struttura di Lessona prima e nella sede di Occhieppo successivamente abbiamo dovuto affrontare una situazione di emergenza sanitaria che non ha precedenti e a cui nessuno era umanamente preparato. Senza esitare ai primi sintomi del virus ci siamo messi in contatto con l’unità di crisi dell’ASL di Biella per richiedere tutto il supporto necessario.

Al Cerino Zegna ad oggi ci sono 123 utenti più 4 ospiti ricoverati in ospedale.
Dal 1/03 ad oggi ci sono stati 16 decessi di cui 6 covid positivi mentre gli altri per morte naturale a cui si aggiungono 11 decessi di ospiti ricoverati in ospedale di cui non si conosce la causa di morte. I tamponi sono stati effettuati solo agli ospiti che presentavano sintomi . Ad oggi ci sono 23 utenti positivi che sono ricoverati in reparto con livello 2 di protezione (il livello massimo secondo le disposizioni) ma per nostra precauzione anche gli utenti risultati negativi sono stati separati dagli altri e vengono mantenuti con lo stesso livello di protezione. Restiamo in attesa della valutazione (tampone) sui dipendenti richiesta dopo comunicazione Analisi del Rischio a cura Medico Competente alla Unità di Crisi ASL BI SISP.

Alla residenza Maria Grazia di Lessona abbiamo 36 utenti.
Dal 1/03 al 17/04 ci sono stati 23 decessi di cui 6 covid positivi a cui si aggiunge 1 decesso in ospedale per cause sconosciute. Ad oggi ci sono 10 utenti positivi che sono ricoverati in isolamento con livello 2 di protezione. In data 17/04/2020 l’Unità di crisi che fa capo all’ASL BI ha effettuato 27 tamponi per la valutazione sui dipendenti richiesta dopo comunicazione Analisi del Rischio a cura Medico Competente alla Unità di Crisi ASL BI SISP stessa.

Nella struttura di Mongrando ad oggi non si registra nessun caso sospetto.
Fin dall’inizio di questa emergenza sanitaria tutti gli operatori sanitari degli ospedali sono stati portati ad esempio e diventati giustamente inaspettati protagonisti per il loro operato in prima linea contro l’emergenza coronavirus nelle corsie degli ospedali : riteniamo che OSS ed infermieri delle RSA siano da considerare alla pari del personale ospedaliero ed anche il loro operato di queste ultime settimane sia sicuramente encomiabile .
Ci rincuora ulteriormente il riscontro dei familiari dei nostri ospiti , anche di quelli deceduti , che ci hanno fatto
pervenire il loro sostegno e la loro approvazione sul nostro operato”.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità