Fiamme in un container: è dolo Intervento dei Vigili del fuoco alla Gardenfil di Benna.

Fiamme in un container: è dolo Intervento dei Vigili del fuoco alla Gardenfil di Benna.
04 Marzo 2017 ore 16:37

Ancora un intervento dei Vigili del fuoco dopo il salvataggio di una donna di 81 anni, invalida civile, avvenuto martedì pomeriggio in frazione Pramorisio di Trivero. Le autobotti sono arrivate anche ieri mattina nel cortile della filatura pettinata Gardenfil di via Matteotti a Benna dove si è incendiato il contenuto di un grosso container fatto di scarti di filato e spazzatura. Si è temuto che il rogo fosse di matrice dolosa, ma il titolare dell’azienda, 57 anni, di Sandigliano, ha escluso d’aver mai ricevuto minacce di alcun genere e che quindi l’incendio fosse stato appiccato apposta. Le fiamme – che non possono essersi sviluppate da sole – sono state comunque spente in breve dai Vigili del fuoco. Delle indagini se ne stanno invece occupando i carabinieri.

E’ risultato invece provvidenziale l’allarme lanciato dai vicini di casa della signora invalida, Natalina Fonte, che l’altro pomeriggio si trovava bloccata a letto e non poteva quindi dare l’allarme mentre nella cucina della sua abitazione al primo piano di una palazzina della frazione, si era sviluppato un incendio e il fumo stava poco alla volta saturando ogni stanza. Il fato ha voluto che il figlio della pensionata, Pasquale Pronetti, 54 anni, fosse da poco uscito per recarsi a fare la spesa. Dopo che i vicini hanno dato l’allarme, sono arrivati i Vigili del fuoco del distaccamento volontario di Ponzone e quelli dal comando provinciale di Biella. La donna è stata per fortuna salvata in tempo e affidata ai sanitari del “118” che l’hanno portata in ospedale a Borgosesia dove, per precauzione, è stata sottoposta a terapia con l’ossigeno. L’incendio – le cui cause ancora non sono ancora del tutto chiare – è stato poi spento in pochi minuti.
V.Ca.

Ancora un intervento dei Vigili del fuoco dopo il salvataggio di una donna di 81 anni, invalida civile, avvenuto martedì pomeriggio in frazione Pramorisio di Trivero. Le autobotti sono arrivate anche ieri mattina nel cortile della filatura pettinata Gardenfil di via Matteotti a Benna dove si è incendiato il contenuto di un grosso container fatto di scarti di filato e spazzatura. Si è temuto che il rogo fosse di matrice dolosa, ma il titolare dell’azienda, 57 anni, di Sandigliano, ha escluso d’aver mai ricevuto minacce di alcun genere e che quindi l’incendio fosse stato appiccato apposta. Le fiamme – che non possono essersi sviluppate da sole – sono state comunque spente in breve dai Vigili del fuoco. Delle indagini se ne stanno invece occupando i carabinieri.

E’ risultato invece provvidenziale l’allarme lanciato dai vicini di casa della signora invalida, Natalina Fonte, che l’altro pomeriggio si trovava bloccata a letto e non poteva quindi dare l’allarme mentre nella cucina della sua abitazione al primo piano di una palazzina della frazione, si era sviluppato un incendio e il fumo stava poco alla volta saturando ogni stanza. Il fato ha voluto che il figlio della pensionata, Pasquale Pronetti, 54 anni, fosse da poco uscito per recarsi a fare la spesa. Dopo che i vicini hanno dato l’allarme, sono arrivati i Vigili del fuoco del distaccamento volontario di Ponzone e quelli dal comando provinciale di Biella. La donna è stata per fortuna salvata in tempo e affidata ai sanitari del “118” che l’hanno portata in ospedale a Borgosesia dove, per precauzione, è stata sottoposta a terapia con l’ossigeno. L’incendio – le cui cause ancora non sono ancora del tutto chiare – è stato poi spento in pochi minuti.
V.Ca.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno