Menu
Cerca

Fiaccolata, Liliana Segre: "Biella non merita le polemiche dei mesi scorsi"

Nel tardo pomeriggio il corteo per ricordare le vittime dell'Olocausto partirà dalla Fons Vitae. La senatrice: "Prova di salda tradizione democratica e antifascista".

Fiaccolata, Liliana Segre: "Biella non merita le polemiche dei mesi scorsi"
25 Gennaio 2020 ore 10:03

La Fiaccolata di Biella per il Giorno della Memoria partirà oggi, sabato, alle 17.30 alla Fons Vitae. Liliana Segre ringrazia dell'invito con un messaggio.

Il messaggio

A diffondere il messaggio di ringraziamento di Liliana Segre è Caritas Biella: "Saluto con vero piacere tutti i partecipanti alla fiaccolata con cui la società civile di Biella ricorda il Giorno della Memoria 2020 - scrive Segre - Purtroppo non potrò essere tra voi il 25 gennaio, ma ci tengo vi giungano i sensi della mia vicinanza e partecipazione. Il Giorno della Memoria è importante perché ci spinge a riflettere, ad approfondire la nostra conoscenza della storia, a reagire all’indifferenza. Nessuno più di me è sensibile al tema dell’indifferenza".

La senatrice a vita ricorda alle 33 associazioni biellesi che le hanno rivolto un documento di solidarietà, dopo gli insulti e le minacce ricevute sui social: "Quando fu inaugurato il Memoriale della Shoah di Milano chiesi che fosse scolpita a caratteri cubitali proprio la parola “Indifferenza” sul muro del binario 21, quello da cui partivano i vagoni piombati verso i campi di sterminio nazisti. Quando infatti nel 1943 partimmo ammassati in un carro bestiame sentimmo su di noi proprio il vento gelido dell’indifferenza, la lontananza della nostra città e dei nostri concittadini. Indifferenza è quando nessuno ti parla, nessuno ti vede, nessuno ti pensa, nessuno ti aiuta, tutti voltano la testa dall’altra parte. E invece appunto bisogna conoscere, denunciare, reagire".

Liliana Segre affronta, poi, la questione circa la sua cittadinanza onoraria da parte della città: "Biella non merita le polemiche di risonanza nazionale che la investirono nei mesi scorsi. Del resto nessuno dubita della salda tradizione democratica e antifascista della vostra città. La fiaccolata di oggi ne è l’ennesima riprova. Auguro dunque a tutti voi una buona Giornata della Memoria e di rimanere sempre vigili nel respingere i pericoli del razzismo, dell’antisemitismo, della xenofobia che purtroppo ancor oggi si nascondono fra noi e intorno a noi".

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA