Società di Trivero

Evasione milionaria, condannata a due anni e mezzo

Emesse decine di fatture relative ad operazioni inesistenti

Evasione milionaria, condannata a due anni e mezzo
Valli Mosso e Sessera, 19 Giugno 2020 ore 13:04

Evasione milionaria, condannata a due anni e mezzo.

Società di Trivero

Condanna a due anni e mezzo di reclusione per Anna Patrizia Provasoli, 42 anni, finita a processo per reati fiscali in qualità di legale rappresentante della “Fil Planet srl” di Trivero. Secondo l’accusa, l’imputata, al fine di consentire alla citata società di evadere l’Iva, annotava nelle scritture contabili negli anni 2011 e 2012 e indicava nella dichiarazione Iva dei rispettivi anni, elementi passivi fittizi riconducibili a una decina di fatture relative ad operazioni inesistenti per complessivi 3 milioni e 700mila euro.

Fatture inesistenti

Sempre secondo l’accusa, al fine di consentire ad altri soggetti l’evasione delle imposte sui redditi e sull’Iva, avrebbe emesso un’altra quarantina di fatture sempre relative ad operazioni inesistenti, anche in questo caso per un valore di circa tre milioni di euro. Il giudice ha infine dichiarato l’imputata interdetta dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese per sei mesi, incapace di contrattare con la pubblica amministrazione per un anno e interdetta in perpetuo dall’ufficio di componente di commissione tributaria e dai pubblici uffici per un anno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno