Evade il terrore della movida

Evade il terrore della movida
Cronaca 06 Agosto 2014 ore 13:36

E’ scappato il giorno dopo che era tornato a casa. Ed è ora ricercato per evasione. «E’ compatibile con una misura cautelare meno afflittiva», aveva in sintesi ribadito  l’ordinanza con la quale sono stati concessi gli arresti domiciliari ad Azzedine Baualoua, 25 anni, di Biella, il giovane di origini marocchine che fino a maggio aveva tenuto in scacco le notti della movida rendendosi protagonista di diversi episodi di violenza,  una rapina e più aggressioni, una a colpi di cubetti di porfido.

E’ scappato il giorno dopo che era tornato a casa. Ed è ora ricercato per evasione. «E’ compatibile con una misura cautelare meno afflittiva», aveva in sintesi ribadito  l’ordinanza con la quale sono stati concessi gli arresti domiciliari ad Azzedine Baualoua, 25 anni, di Biella, il giovane di origini marocchine che fino a maggio aveva tenuto in scacco le notti della movida rendendosi protagonista di diversi episodi di violenza,  una rapina e più aggressioni, una a colpi di cubetti di porfido.