Cronaca

Evade 1,5 milioni al Fisco

Evade 1,5 milioni al Fisco
Cronaca 06 Dicembre 2012 ore 11:51

E’ stata scoperta un’impresa edile di Cavaglià che operava dal 2008 in maniera completamente occulta al fisco. Si parla di quasi un milione e mezzo di euro complessivi di evasione. La brillante operazione è stata condotta dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Biella, in prima linea nella lotta contro l’evasione fiscale.

I finanzieri hanno concluso un’approfondita indagine finanziaria, durata due mesi, che ha portato alla scoperta di una maxi evasione da parte della società con sede a Cavaglià operante nel settore delle costruzioni generali di edifici residenziali e industriali. L’impresa ha distrutto e occultato i registri e i documenti contabili al fine di impedire la ricostruzione del proprio volume d’affari. Tale condotta, configurando il reato previsto e punito dalla normativa vigente (art. 10 del D.Lgs 74/2000), ha portato alla denuncia del legale rappresentante dell’azienda fantasma.Gli approfonditi controlli hanno consentito di ricostruire le attività svolte e di recuperare a tassazione elementi positivi di reddito per oltre un milione e centomila euro, di constatare un’IVA dovuta per oltre centocinquantamila euro, IRAP per cinquantamila euro e ritenute d’acconto non versate per altri diecimila euro. "L’attività di servizio - promette il comandante provinciale della Guardia di finanza di Biella, colonnello Ugo Dallerice - prosegue con immutato impegno per scovare ulteriori fenomeni evasivi che causano consistenti sottrazioni di denaro alle casse dell’Erario e di conseguenza al finanziamento di servizi di primaria importanza tra cui quelli sanitari...".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter