IL CASO

“Entra in negozio una signora che dice: sono in quarantena, ma me ne frego”

Il racconto è del consigliere di minoranza di Cossato Stefano Revello. Il post condiviso sui social ha sollevato la disapprovazione generale e anche qualche critica al consigliere.

“Entra in negozio una signora che dice: sono in quarantena, ma me ne frego”
Cossatese, 29 Ottobre 2020 ore 14:30

Il racconto è del consigliere di minoranza di Cossato Stefano Revello. Il post condiviso sui social ha sollevato la disapprovazione generale e anche qualche critica al consigliere.

Il post

 “Vado in un negozio a Cossato e prima di me una signora esclama “io dovrei essere a casa in quarantena, ma me ne frego ed esco lo stesso!”. Sono rimasto basito e ho capito che qui non ne usciremo più”.

Questo il racconto diffuso dal consigliere di minoranza di Cossato, Stefano Revello. Il post condiviso sui social ha sollevato la disapprovazione generale, in molti hanno commentato tirando in causa la necessità di onorare il proprio senso civico. Ma qualche critica è arrivata allo stesso Revello, data la carica che ricopre: gli è stato chiesto di denunciare la persona.

La risposta di Revello:

“Non ho l’autorità per chiedere documenti e generalità. Spetta alle forze dell’ordine. Io non posso far altro che denunciare il fatto pubblicamente e chiedere più controlli. Durante i mesi di marzo e aprile, su specifica domanda di questo tipo, mi è stato detto che io sono un semplice consigliere comunale, né pubblico ufficiale né autorità delegata . È il sindaco il responsabile per la sanità comunale. Mi spiace”.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità