allarme

Emergenza Covid, i lavoratori del settore alimentare: "Ingressi tornino contingentati"

L'allarme dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Emergenza Covid, i lavoratori del settore alimentare: "Ingressi tornino contingentati"
Cronaca 25 Novembre 2020 ore 09:00

Emergenza Covid, i lavoratori del settore alimentare: "Ingressi tornino contingentati". L'allarme dei sindacati Cgil, Cisl e Uil.

Emergenza Covid, i lavoratori "Più responsabilità"

I sindacati del settore alimentare sono sul piede di guerra. "Vogliamo sottoporre - si legge in una nota a firma di Cgil, Cisl e Uil-   all'attenzione degli operatori economici e delle istituzioni la particolare e diffusa condizione di rischio cui sono costantemente sottoposti lavoratori e lavoratrici della distruibuzione alimentare. Purtroppo abbiamo registrato - si legge ancora nella nota - un allentamento dei controlli nei punti vendita delle misure adottate per il contenimento del contagio. Richiamiamo pertanto le aziende che operano nel settore alimentare a una maggiore responsabilità e a un maggior impegno a garanzia di una migliore tutela sanitaria. Pensiamo che sia necessario rafforzare le misure e gli interventi tramite la dotazione di tutti gli operatori di dispositivi FFP2, di tutti i punti vendita di termoscanner con rilevazione temperatura per i clienti, contingentamento dei flussi della clientela, controllo distante interpersonali e test rapido antigenico a tutti i dipendenti qualora oltre il 5% dei dipendenti risultasse positivo o in attesa di tampone".